NVDIMM da 32GB: nuove memorie per server da Crucial

Crucial ha annunciato oggi un nuovo DIMM non volatile da 32 GB (NVDIMM) per aiutare le aziende a preservare i dati critici in caso di interruzione di corrente del sistema e limitare i costi legati al downtime. Primo NVDIMM di Crucial in grado di funzionare a 2933 MT/s, il nuovo modulo offre alle aziende prestazioni di memoria elevate e costanti, riducendo allo stesso tempo la quantità di NVDIMM necessari in un server.

Negli ambienti aziendali caratterizzati da ritmi veloci, le vendite e la soddisfazione dei clienti si decidono in pochi secondi. Le memorie Crucial NVDIMM offrono alle aziende un vantaggio decisivo quando la trasmissione dei dati è a rischio, integrando la NAND nei moduli della memoria e offrendo un accesso quasi istantaneo e persistenza dei dati. In caso di interruzione di corrente del sistema, NVDIMM esegue il backup dei dati DRAM sulla NAND con l’aiuto di un ultracondensatore, la sua fonte di alimentazione di riserva. I dispositivi NVDIMM Crucial sono compatibili con gli ultimi drive bay da 2,5 pollici e gli ultracondensatori HHHL PCIe AgigA Tech® PowerGEM®, consentendo di alimentare fino a quattro NVDIMM durante i cali di alimentazione fino al completamento del backup.

Grazie alle nuove memorie NVDIMM Crucial, gli utenti possono anche rimuovere i sovraccarichi input/output, che rallentano i server, e aumentare le prestazioni delle applicazioni server più esigenti. Le applicazioni moderne richiedono tempi di backup e ripristino sempre più rapidi, rendendo Crucial NVDIMM ideale per applicazioni server come analisi di big data, database relazionali, dispositivi di archiviazione, infrastrutture di desktop virtuali e IMDB.