Categories
WD

Western Digital sostiene il mercato in crescita dei sistemi di registrazione video basati su AI

Consentendo ai clienti di progettare e costruire soluzioni per una varietà di carichi di lavoro legati agli smart video, Western Digital annuncia l’estensione della sua famiglia di soluzioni per lo storage WD Purple™, che include l’unità HDD di videosorveglianza per DVR a 18TB, la più alta capacità del settore,  NVR e sistemi di analisi, e la scheda WD Purple SC QD101 microSD™ da 1TB* abilitata per sistemi di Intelligenza Artificiale. Impostate specificatamente per applicazioni video intelligenti, tutte le unità WD Purple sono ottimizzate per ridurre la perdita di fotogrammi e la pixelizzazione, migliorare la riproduzione complessiva del video e ottimizzare lo streaming per carichi di lavoro 24/7 – dall’acquisizione al backup fino all’archiviazione di lungo termine – considerando l’utilizzo progressivo di applicazioni di deep learning e analytics.

Dagli edifici commerciali ai comuni, le aziende stanno accelerando l’adozione di Intelligenza Artificiale e deep learning per consentire una maggior automazione ed efficienza che nell’ultimo periodo consente di offrire a dipendenti, clienti ed altri stakeholder un’esperienza migliore e più sicura. Gli algoritmi per il deep learning, affamati di dati generati dall’IoT e dagli ecosistemi edge, richiedono una risoluzione maggiore per migliorare l’accuratezza, aumentando l’esigenza di una capacità di storage superiore nelle videocamere e negli NVR. Nella sua ultima indagine, “Videosorveglianza e servizi di analisi intelligente, luglio 2020” , Omdia dichiara che la distribuzione di videocamere abilitate per il deep learning continuerà a crescere nei prossimi cinque anni (2019-2024) a un tasso annuo (CAGR) pari al 67%, mentre gli NVR del 37%. Allo stesso tempo, la distribuzione di dispositivi di analisi dei video è prevista crescere del 43%. In aggiunta a ciò, una ricerca commissionata da Western Digital nel 2020 che ha coinvolto un campione di installatori di sistemi di videosorveglianza nel Nord America ha rivelato che il 76% ritiene che l’analisi video e l’Intelligenza Artificiale avranno un ruolo crescente nelle loro installazioni.

Oltre all’hardware
La combinazione tra ottimizzazioni del firmware HDD di Western Digital e capacità di data management per le sue unità WD Purple giocano un ruolo critico nel migliorare le capacità di sistema così come la gestione dei dispositivi attraverso soluzioni di smart video basate su Intelligenza Artificiale. Ciò genera risultati migliori in termini di performance, affidabilità, durata, una migliore efficienza a livello operativo complessiva e un miglior TCO per i clienti. La tecnologia Western Digital’s AllFrame™ per i WD Purple HDD fornisce tecniche estese di caching e gestione dello streaming per prevenire la perdita di dati e tenere il passo con una gestione continua del flusso. Western Digital Device Analytics™, una soluzione software per gli HDD di Western Digital fornisce monitoraggio e analisi delle unità agli utenti, consentendo loro di identificare condizioni problematiche su un’unità specifica e fornire istruzioni per rimediare prima che si verifichi un problema.

WD Purple 18TB   
Leader di settore in termini di alta capacità per unità di sorveglianza, il nuovo WD Purple 18TB  è progettato per NVR  e applicazioni di analisi video oltre a dispositivi abilitati per GPU che possono fornire applicazioni real-time e di analisi dei post. Con il 28% in più di capacità rispetto alla generazione precedente, la nuova unità da 18TB ha infinito spazio per archiviare video, immagini e metadati a livello periferico, per sostenere in maniera più efficace l’Intelligenza Artificiale. Le unità WD Purple da 8TB a 18TB dispongono di tecnologia AllFrame AI che consente fino a 64 videocamere ad alta definizione di registrare, accanto ad altri 32 flussi aggiuntivi per l’analisi di deep learning.

Scheda WD Purple microSD da 1TB
La scheda WD Purple microSD da 1TB è stata progettata per le videocamere dotate di Intelligenza Artificiale, videocamere di sorveglianza e dispositivi edge, che fungono da archivio primario o di back-up dei dati. E’ basata sull’avanzata tecnologia Western Digital 3D NAND a 96-layer e fornisce una combinazione di altissima resistenza con cicli fino a 500 P/E ed è disponibile nei tagli da 1TB, 512GB, 256GB, 128GB, 64GB e 32GB. Robusta e durevole, la scheda WD Purple microSD è resistente alle intemperie atmosferiche, all’umidità e può sopportare temperature comprese tra -25° e 85° gradi centigradi. Nelle videocamere compatibili, la possibilità di monitorare lo stato di salute della scheda fornisce agli installatori la possibilità di  valutare la durata residua e manutenere preventivamente la scheda se necessario. 

Categories
Eaton

UPS 93PM Eaton design modulare HotSync e Hot Swap

Eaton annuncia la seconda generazione dei gruppi di continuità (UPS) trifase leader sul mercato 93PM. Il design modulare e scalabile dell’UPS 93PM G2 permette agli operatori dei datacenter di aumentare la capacità e garantire la totale protezione dell’alimentazione restando in linea con le necessità del settore, garantendo allo stesso tempo i più bassi costi totali di proprietà (TCO) della categoria. Protezione, sicurezza e continuità operativa sono alla base della gamma di UPS 93PM G2. Le tecnologie HotSync e Hot Swap permettono di aumentare la disponibilità operativa, i sistemi di sicurezza integrati riducono i rischi di guasti elettrici e il sistema di monitoraggio da remoto con la totale rispondenza agli elevati standard di cybersecurity offrono una maggiore protezione.

Il design modulare e scalabile dell’UPS permette una maggiore flessibilità, efficienza e ottimizzazione dei costi, permettendo ai clienti di scegliere esattamente la potenza desiderata e di aumentarla gradualmente per essere in linea con le necessità operative. Aumentare la capacità dell’UPS è semplice, veloce e funzionale grazie ai moduli di alimentazione installabili a caldo, i quali possono essere aggiunti all’UPS in qualsiasi momento. Le unità da 50 o 60 kVA possono essere aggiunte senza necessità di interruzione delle attività di sistema o senza influire sui carichi critici.

L’UPS 93PM G2 è progettato per garantire il 100% di operatività alle infrastrutture critiche e alle attività produttive. Un ulteriore aumento della disponibilità di sistema è garantito da HotSync. In un sistema UPS tradizionale, la perdita di comunicazione tra gli UPS potrebbe causarne il passaggio alla modalità by-pass, rimuovendo di fatto il sistema di backup. La funzionalità data dalla tecnologia HotSync di Eaton, elimina il singolo punto di guasto, garantendo una maggiore affidabilità.

Per migliorare la cybersecurity, la connettività alla rete dell’UPS avviene tramite le due schede Eaton Gigabit Network Card e Industrial Gateway Card – le prime del settore a ricevere le certificazioni IEC 62443-4-2 e UL 29001-1 per la protezione contro le minacce cibernetiche.

Per aumentare la disponibilità e la sicurezza dei sistemi, l’UPS 93PM G2, come nel caso di tutti gli UPS premium trifase di Eaton, integra componenti pre-collaudati, pre-progettati e pre-installati per indirizzare i requisiti normativi del settore e garantire la sicurezza di utilizzo. Questo offre una maggiore sicurezza e un maggiore risparmio rispetto alle installazioni di sistemi di protezione esterni (tipicamente risparmiando oltre 1.000 € per i sistemi di protezione contro i ritorni di corrente – backfeed) e 500 € per i fusibili sul commutatore statico se esterni.

Eaton 93PM G2 offre i minori costi totali di proprietà della sua categoria, grazie alle tecnologie all’avanguardia dell’azienda che offrono risparmi maggiori, minori costi operativi e possibilità di generare ricavi. L’efficienza in doppia conversione (fino al 97%) riduce i costi operativi e di raffreddamento; la sostituzione di un UPS di generazione precedente con un UPS Eaton 93PM G2 garantirebbe un recupero sull’investimento entro 2-3 anni dall’installazione. Energy Saver System (ESS) di Eaton garantisce livelli di efficienza oltre il 99%, mentre Variable Module Management System (VMMS) aiuta a raggiungere un’alta efficienza anche in caso di bassi carichi dell’UPS, come succede tipicamente in sistemi UPS ridondanti.

Il 93PM G2 di Eaton è un UPS EnergyAware che aumenta la competitività e i ricavi sull’investimento. Questo permette di sostenere l’ambiente e di utilizzare una maggiore quantità di energia rinnovabile rispondendo alle richieste di mercato e dei servizi ausiliari, con un impatto positivo sulla responsabilità sociale aziendale, maggiori risparmi sui costi e maggiori ricavi – tipicamente i ricavi annuali raggiungono i 50.000 € per MW allocato per il supporto di rete. EnergyAware è un sistema che non genera guasti se utilizzato in maniera controllata e senza andare ad impattare la protezione dei carichi critici.

L’UPS Eaton 93PM G2 supportano il software Intelligent Power Management (IPM), utilizzato per il monitoraggio e la gestione degli UPS come parte integrante dell’infrastruttura IT e di alimentazione. La manutenzione e la messa in servizio sono supportate dal nuovo servizio di Eaton, Remote Monitoring Service, offerto in dotazione standard per garantire una risposta immediata a qualsiasi minaccia legata all’alimentazione o alla sicurezza informatica dell’UPS.

Categories
Vertiv

Vertiv Environet Alert: soluzione di monitoraggio per potenziare i data center periferici di piccole e medie dimensioni

 Vertiv ha presentato Vertiv™ Environet™ Alert, una nuova soluzione software che eleva a livello enterprise le capacità di monitoraggio e gestione delle infrastrutture di data center più piccoli e risorse Edge. Disponibile a livello globale, Vertiv Environet Alert è affidabile e facile da usare, eliminando di fatto le due barriere più comuni all’implementazione degli strumenti di monitoraggio e gestione in questi ambienti.

Vertiv Environet Alert è indipendente dal produttore dell’infrastruttura adotatta e fornisce un monitoraggio in tempo reale, avvertendo immediatamente il personale competente quando il sistema critico si trova in una situazione di rischio. Il software è gestito attraverso un unico pannello di controllo, con un’interfaccia utente nuova, moderna e intuitiva che fornisce visibilità e dati agli utenti. Gli utenti possono concentrarsi su ciò che devono proteggere personalizzando i dati che vengono monitorati e segnalati, e riuscendo così ad ottimizzare il proprio business.

Categories
Pure Storage

FlashArray//C di seconda generazione by Pure Storage

Pure Storage ha annunciato la seconda generazione di FlashArray//C, la soluzione che abbatte i costi dei workload ad alta capacità in modo talmente netto da eliminare la necessità di mantenere i vecchi array ibridi su disco. Unico storage array all-QLC esistente, FlashArray//C si basa sulla tecnologia Pure DirectFlashTM e sulla piattaforma software Purity per fornire prestazioni e funzionalità di livello enterprise in modo conveniente segnando un’ulteriore tappa lungo la vision con cui Pure intende diffondere la tecnologia flash per qualsiasi caso di utilizzo attraverso tutta la propria gamma di prodotti e soluzioni.

Per rispondere alle sfide odierne, le aziende devono concentrarsi tanto sull’innovazione quanto sull’eccellenza operativa promuovendo l’efficienza con l’obiettivo di ottimizzare il capitale umano e finanziario affinché possa essere investito in uno scenario caratterizzato da esigenze del tutto inedite. Eppure, finora, a causa delle limitazioni che lo storage legacy provoca in termini sia economici che di performance, le organizzazioni IT sono state costrette a distinguere tra i workload orientati alle prestazioni e tutto il resto. Il risultato? Data center sommersi da complessità e incompatibilità con costi di hardware, software, manutenzione e formazione che potrebbero essere evitati.

Con la seconda generazione della soluzione FlashArray//C, Pure estende il proprio vantaggio QLC proponendo il primo e unico flash array all-QLC di livello enterprise che trasforma QLC in un supporto a lunga durata con costi del 30% inferiori rispetto agli storage array ibridi di dimensioni simili attualmente reperibili sul mercato. FlashArray//C è disponibile con moduli QLC DirectFlash da 24,7TB e da 49TB (la capacità più elevata oggi sul mercato) con il TCO più basso possibile. Questa soluzione rende accessibile l’approccio all-flash anche in quelle casistiche di utilizzo che in precedenza erano relegate ai dischi tradizionali o a soluzioni ibride poco efficienti, come backup e protezione dati, ambienti test/dev e consolidamento di workload.

Il business moderno richiede rapidità di accesso a tutti i dati indipendentemente dal fatto che le applicazioni e i workload siano di tipo mission-critical piuttosto che capacity-oriented. Il portafoglio Pure FlashArray semplifica e razionalizza enormemente le operazioni IT permettendo ai clienti di mantenere tutti i dati su una piattaforma di data service agile – con FlashArray//C per i workload capacity-oriented e FlashArray//X per quelli che invece richiedono prestazioni intensive, e in cloud con Cloud Block Store. Data service comuni all’intera piattaforma FlashArray rendono facile e veloce l’accesso, la gestione e la protezione dei dati attraverso molteplici workload, aree geografiche e cloud. Convogliando in un’unica risorsa tutti i dati associati ai casi di utilizzo ad alta capacità (come backup store e consolidamento di workload) e a quelle ad alte prestazioni (come database cloud-nativi), le aziende possono ottenere valore di business applicando potenti funzionalità di analytics sull’intera piattaforma mediante API comuni, monitoring e supporto di altissimo livello.

FlashArray//C, uno dei prodotti a più rapida crescita all’interno del portafoglio Pure, permette ai clienti di consolidare i workload e semplificare lo storage con prestazioni all-flash costanti ed economicamente competitive. Sostituire sistemi a disco e ibridi con FlashArray//C significa abbattere i costi di spazio su rack, alimentazione, raffreddamento, operazioni e manutenzione, mentre la disponibilità di storage ad alta capacità e basso costo permette alle aziende di spostare le risorse IT dalle operazioni di routine alla fornitura di nuovi servizi.

Pure FlashArray//C offre:
•          Un’esperienza di livello enterprise senza compromessi: come tutti i prodotti della gamma FlashArray, anche il modello all-QLC FlashArray//C è pensato per una disponibilità superiore al 99,9999% con Pure1® per la gestione dei dati in cloud, automazione via API e supporto predittivo basato su AI. La tecnologia QLC di livello enterprise offre una durata costante e performance sostenute senza bisogno di storage class memory, software per wear leveling o overprovisioning.
•          Una piattaforma trasparente per tutti i workload: le aziende possono implementare FlashArray//X e FlashArray//C come soluzione completa per tutti i casi di utilizzo sia capacity che performance-oriented riducendo significativamente le necessità a livello di staff o formazione, aumentando l’agilità IT e consentendo di utilizzare il medesimo sistema operativo storage per tutti i workload. Tutti i dati, workload, controlli operativi e report sono disponibili all’interno di un’unica risorsa centrale.
•          Modelli di consumo flessibili e sostenibili: FlashArray//C è realizzato secondo l’approccio Evergreen™ che prevede aggiornamenti hardware e software trasparenti senza migrazioni di dati offrendo un modo economicamente conveniente per sostenere un’infrastruttura per un arco di tempo di almeno dieci anni o più. Grazie a Pure-as-a-Service, i clienti possono vivere un’esperienza cloud associata a un modello pay-as-you-go.

Categories
Atempo

Atempo Miria supporta completamente il file system distribuito Lustre

Il software Atempo Miria, in Italia presente tramite lo storico VAD Maleva, per aiutare a spostare, migrare, proteggere e archiviare grandi quantità di dati è ora in grado di supportare completamente il file system distribuito Lustre. Lustre, il cui nome è una fusione di Linux e Cluster, è uno speciale file system nato per supportare reti di cluster di decine di migliaia di nodi e petabytes di dati da immagazzinare, senza compromettere la velocità e la sicurezza.

Grazie a questa nuova importante funzionalità Atempo Miria sta divenendo un software di riferimento negli importanti settori dell’High Performance Computing (HPC) e dei Big Data necessari soprattutto nella ricerca. Ricerca nel senso più ampio del termine come la metereologia, il settore energetico, la simulazione, etc; dove è importante la velocità di calcolo con moli elevatissime di dati e per queste ragioni si usano speciali file system distribuiti come Lustre.

In UK uno dei più conosciuti progetti di ricerca è ExCALIBUR (Exascale Computing Algorithms & Infrastructures Benefiting UK Research) ed il supporto tecnologico di Atempo sta diventando fondamentale grazie ad Atempo Miria ed al supporto di Lustre.

We are delighted to welcome Atempo to the Technology Providers Panel. One of the ExCALIBUR pillars is Data Science which we anticipate will include researching workflows to manage and analyze vast volumes of simulation data. Atempo will provide invaluable input on managing and moving supercomputer generated data workflows.” Dr Jeremy Yates, UCL, Co-director of ExCALIBUR H&ES.