L’intelligenza artificiale può semplificare la protezione dei dati

Edwin Passarella, Technical Services Manager, Commvault Italia
Edwin Passarella, Technical Services Manager, Commvault Italia
Intelligenza Artificiale e Machine learning: è raro ormai non vedere citate queste tecnologie in articoli o pubblicità. A volte può essere una trovata promozionale, spesso invece le ragioni sono valide, ad esempio, la promessa di automazione per semplificare le nostre vite attraverso lo svolgimento di attività regolari, ed in grado di adattarsi ai cambiamenti per raggiungere gli obiettivi prefissati.
L’idea del machine learning in sé può evocare immagini di un futuro distopico che ricorda il film Terminator, con una trama che narra di esseri umani che perdono il controllo delle macchine da loro create. Nel mondo reale, il vero potere di tecnologie come questa si realizza quando otteniamo il controllo e possiamo stabilire le attività che desideriamo, in qualità di amministratori di sistema e utenti aziendali. Non soccombere alla loro volontà, perché Intelligenza Artificiale e Machine Learning sono in grado di apprendere e imparare ad adattarsi. In molti conosceranno il proverbio cinese “Dai un pesce a un uomo e lo nutrirai per un giorno. Insegna a un uomo a pescare e lo nutrirai per tutta la vita.”
Allo stesso modo stiamo istruendo le macchine a realizzare operazioni su base regolare, definendo le nostre esigenze di business principali, RPO e RTO da applicare ai differenti dati, migliorando la prontezza di ripristino dell’intero ambiente.
È importante scegliere soluzioni in grado di apprendere e di adattarsi ai cambiamenti tramite la definizione di obiettivi, l’identificazione di anomalie e la semplificazione della governance e dei requisiti di conservazione dei dati.
Abbiamo appena iniziato a capire come queste tecnologie possono facilitare diversi aspetti della nostra vita. Alcune aziende inventeranno nomi bizzarri per definire i loro tentativi di automazione. Riteniamo intelligenza artificiale e machine learning essenziali e molto attesi negli odierni ambienti di dati in rapida crescita e apporteranno un nuovo livello di fiducia nei modelli di protezione dei dati, garantendo una migliore visibilità delle operazioni quotidiane e delle anomalie impreviste in modo tale da rendere le attività più semplici.