Scegliere online il corretto gruppo di continuità (UPS)

Riello UPS presenta il Configuratore Online Riello UPS strumento concepito per semplificare il dimensionamento dell’UPS in riferimento al campo di applicazione e alle condizioni di esercizio, permettendo ad installatori, progettisti o operatori del settore, di definire l’identikit del gruppo di continuità più idoneo in pochi e semplici passaggi.

Lo strumento, totalmente online e fruibile da qualsiasi piattaforma, permette per prima cosa di selezionare il settore specifico di applicazione in cui deve essere installato l’UPS (SoHo, Data Center, medicale, industria, trasporti, emergenza) e successivamente propone all’utente una serie di domande utili a raccogliere i dati necessari per la scelta e il dimensionamento: potenza attiva o apparente, tipologia di installazione (tower, rack, dual), alimentazione da rete (input) e al carico (output) e infine l’autonomia necessaria, con la possibilità di inserire un margine di sovradimensionamento per una potenziale crescita futura dell’utenza.

Le sezioni dedicate al mondo informatico, SoHo e Data Center sono state inoltre sviluppate utilizzando un database completo e continuamente aggiornato di device del mondo IT (PC, workstation, monitor, server, dispositivi di rete, router, eccetera) fra i quali gli utenti possono selezionare i dispositivi installati ottenendo così il dimensionamento più preciso del carico da proteggere.
Una volta completata la configurazione, il tool Riello UPS proporrà all’utente tre risultati:
BEST BUY: ovvero la soluzione tecnica economicamente più conveniente
MIGLIORE SCELTA: il prodotto centrato perfettamente sui parametri inseriti dall’utente
MIGLIOR RISULTATO: il prodotto più efficiente e con un più ampio margine di potenza e autonomia per soddisfare le eventuali espansioni future

Riello Connect

Riello Connect
Riello Connect
Riello UPS presenta Riello Connect, soluzione di gestione a distanza basata sul cloud che permette a centri di assistenza e utenti di monitorare e controllare da remoto i sistemi Riello UPS. Basta infatti un computer, un tablet o perfino uno smartphone per accedere con estrema semplicità al sistema Riello Connect su www.riello-ups.com e verificare tutti i parametri di funzionamento del proprio sistema UPS. In più, grazie al sistema Riello Connect, le prestazioni dei gruppi di continuità Riello UPS e dei sistemi a batteria sono tenute sotto costante controllo da parte dei tecnici specializzati Riello UPS, che sono così in grado di individuare i problemi sul nascere, prima che si trasformino in perdite di carico. Il monitoraggio avviene 24 ore al giorno, 7 giorni su 7 e 365 giorni l’anno e se vengono rilevati inconvenienti il sistema Riello Connect informa automaticamente (via SMS o email) il contatto di prima risposta scelto dal cliente mentre contemporaneamente viene attivato il personale tecnico autorizzato che da remoto verifica il problema e interviene in modo adeguato, in conformità con lo specifico profilo di assistenza del cliente.

Grazie a un gateway di comunicazione, Riello Connect si collega alle apparecchiature presenti sul campo per mezzo di una connessione seriale, Ethernet o I/O. Il gateway invia le informazioni attraverso Internet o la rete cellulare (GSM/GPRS/3G) al centro dati basato sul cloud di Riello Connect. Grazie alla funzione “Accesso remoto” di Riello Connect è anche possibile impostare un tunnel di sicurezza per il debugging o la programmazione da remoto con il normale software di configurazione dell’utente.
La sicurezza dei dati su Riello Connect è garantita da infrastrutture di server all’avanguardia dotate di potenza di backup, protezione antincendio e personale operativo 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Riello Connect è un sistema ridondante, distribuito su diversi server e in diverse sedi: ciò aumenta la capillarità e la diponibilità di punti di accesso per gli utenti e per i gateway RCT di Riello Connect, riducendo al minimo i tempi di accesso e aumentando l’affidabilità del sistema.

Sicurezza significa molto di più di un monitoraggio online, per quanto affidabile e sofisticato esso possa e3ssere. Per proteggere i dati trasmessi e ricevuti da Riello Connect vengono utilizzati ben quattro metodi:
• Crittografia SSL/TLS 2048 bit RSA/256 bit AES tra browser web utente e cloud server Riello Connect
• Crittografia con chiave a 128 bit TLS tra gateway RCT Riello Connect e cloud server Riello Connect
• Autenticazione utente all’accesso a Riello Connect (inclusa verifica in due passaggi)
• Permessi utente personalizzati
Se le comunicazioni avvengono tramite rete mobile i dati crittografati SSL/TLS sono anche incapsulati con crittografia standard GSM/3G. Quando il gateway di comunicazione di Riello Connect si collega alla rete mobile riceve dal gestore di rete un indirizzo IP che non è necessariamente un indirizzo IP pubblico. Inoltre, utilizzando schede SIM senza un indirizzo IP pubblico per il gateway Riello Connect impedisce che dai motori di ricerca abbia origine un traffico dati indesiderato e che bot scanner accedano ai suoi indirizzi IP.

I gateway della serie 50x RCT di Riello Connect hanno in dotazione due porte di rete Ethernet, WAN e LAN. Questa separazione rende possibile l’uso di firewall esterni sulla porta LAN a garanzia dell’applicazione di politiche di sicurezza rigorose.
Il cloud server Riello Connect prevede tre livelli di accesso: Amministratore (unico), Project Manager e Utente, con tre diversi livelli di privilegi. Quando un utente effettua il login al sistema Riello Connect, nel sistema vengono registrate data e ora per almeno 4 settimane. Queste informazioni sono memorizzate unicamente nel sistema e non sono a disposizione degli utenti ma l’amministratore dell’account può vedere quando è avvenuto l’ultimo accesso a Riello Connect da parte di ciascun utente. Per garantire che l’accesso all’account Riello Connect sia sicuro, la configurazione di tutti gli utenti e dell’amministratore prevede una verifica in due passaggi, il che comporta il controllo di ogni sessione con un codice di sicurezza ricevuto tramite SMS. Ciascun codice di sicurezza generato ha 1.000.000 di combinazioni possibili e per sventare eventuali attacchi all’account da parte di hacker, il sistema Riello Connect blocca l’utente per 10 minuti, se sono inseriti 40 codici non validi.

Un ulteriore servizio messo a disposizione da Riello Connect è l’accesso remoto, che apre un tunnel di sicurezza verso l’UPS e consente la configurazione, la programmazione o il debugging dell’UPS da qualsiasi sede. Gli utenti si servono del loro normale software di configurazione proprio come se fossero connessi sul posto, semplicemente installando sul PC un driver aggiuntivo basato su PC “Quick Connect” di Riello Connect. Si crea in tal modo un tunnel di sicurezza fino al gateway Riello Connect e si stabilisce una connessione virtuale all’applicazione software sul PC. Dal punto di vista della sicurezza, la funzionalità di accesso remoto non è diversa dal resto della soluzione Riello Connect. I dati che vanno o che provengono da Riello Connect sono ancora coperti da protezione SSL.

Fincantieri usa Riello UPS per assicurare continuità e qualità dell’energia sulle grandi navi da crociera

Riello UPSNuovo accordo tra Riello UPS e Fincantieri per la fornitura, per i prossimi 5 anni, di gruppi di continuità (UPS), raddrizzatori e carica batterie con cui Fincantieri allestirà la parte elettrica di alcune sue navi.
L’operazione è di grande importanza sia dal punto di vista tecnologico che economico, infatti, negli stabilimenti del gruppo Fincantieri sono in costruzione o in fase di prossima realizzazione diverse unità navali tra cui due grandi navi da crociera, per Carnival e MSC, che saranno equipaggiate con i sistemi Riello UPS.
Le apparecchiature Riello UPS fornite a Fincantieri sono ottimizzate per soddisfare qualsiasi esigenza di alimentazione di potenza a bordo di una nave. Tecnicamente, si tratta di UPS con uscita monofase o trifase a partire da 5 kVA sino a 330 kVA con fattore di potenza (cosfi) pari a 1, tutti corredati di distribuzione per le partenze dei carichi ausiliari sia in alternata che in continua.
Quanto ai carica batterie, con uscita singola o con doppio ramo per l’alimentazione dei carichi e ricarica delle batterie stazionarie, rappresentano la fonte primaria di alimentazione di tutte le utenze privilegiate e di sicurezza della nave. In questo caso, le sinergie tecniche di Riello UPS, che oltre agli UPS produce anche apparati per impianti fotovoltaici, hanno permesso di realizzare sistemi autoalimentati che immagazzinano l’energia prodotta dai pannelli solari in accumulatori e parallelamente alimentano le utenze dedicate.
Infine, relativamente alla componentistica, va sottolineato che oltre all’accurata selezione dei componenti elettrici ed elettronici, vengono utilizzati particolari armadi omologati per impiego navale, resistenti alle vibrazioni e alle sollecitazioni meccaniche.

Riello UPS Multi Power

Riello UPS Multi Power
Riello UPS Multi Power
Riello UPS amplia la propria gamma di prodotti con il nuovo Multi Power (MPW), un UPS modulare allo stato dell’arte per datacenter e molte altre applicazioni. Progettato per garantire continuità e qualità dell’alimentazione di datacenter e altri ambienti critici, Multi Power eccelle perché permette a progettisti e installatori di non sovradimensionare inizialmente l’UPS per far fronte a possibili esigenze future; la sua totale scalabilità permette di dilazionare l’investimento facendo crescere il gruppo di continuità in funzione delle necessità, ottimizzando investimento iniziale e TCO

Riello UPS Multi Power può crescere infatti da 1 a 28 moduli, in orizzontale e in verticale, passando così da una capacità iniziale di 294kW a una capacità massima di 1176kW. Anche le batterie possono essere espanse fino a 36 unità per singolo cabinet e a un massimo di 10 Battery Cabinet collegati in parallelo.

Per lo sviluppo dei moduli di alimentazione MPW e di altri importanti aspetti del sistema, al fine di garantire i massimi livelli di potenza disponibile, sono stati utilizzati i componenti più affidabili e all’avanguardia, oltre a innovative tecnologie di controllo. I principali componenti d’alimentazione e gli assemblaggi all’interno dei MPW sono stati specificamente progettati e realizzati su misura, in collaborazione con i singoli produttori. Questo lavoro di progettazione garantisce ai Multi Power il raggiungimento dei massimi livelli di potenza e prestazioni.
Per ottimizzare le prestazioni complessive, invece di utilizzare componenti standard, facilmente reperibili sul mercato, il team R&D di Riello UPS ha progettato specificamente taluni componenti, compresi i moduli IGBT e i pacchetti associati.
I Multi Power ospitano così un assieme ottimizzato di componenti, che garantisce migliore affidabilità ed efficienza complessiva. Lo stesso modulo di alimentazione utilizza un “principio di alimentazione wireless” che accorcia le distanze di interconnessione di alimentazione tra schede, componenti e connettori, migliorando le connessioni stesse e riducendo al minimo le perdite di potenza complessiva.

Le avanzate tecnologie implementate negli MPW garantiscono la piena potenza nominale anche con fattore di potenza di carico unitario (kVA = kW) senza alcuna perdita di potenza anche quando si opera a temperature fino a 40°C; anche in modalità on-line a doppia conversione l’efficienza del sistema è molto elevata, superiore al 96,5%. Persino con carichi solo al 20% i Multi Power raggiungono comunque rendimenti eccezionali, superiori al 95%. Performance così elevate garantiscono bassissime perdite a qualsiasi livello di carico, pur mantenendo una vera soluzione modulare che si adatta a qualsiasi cambiamento in termini di domanda di potenza.

L’intera soluzione Multi Power è stata sviluppata con particolare attenzione al fine di garantire sicurezza operativa e prevenire guasti dovuti a problemi di comunicazione tra i componenti. I moduli di potenza non sono controllati da un solo microprocessore ma da tre, ciascuno con compiti diversi e specifici. Allo stesso modo, il Power Cabinet è dotato di due microprocessori separati, uno per regolare le operazioni generali dell’UPS e un altro –separato- per gestire la comunicazione con l’utente. Inoltre, tre bus di comunicazione dedicati gestiscono e trasmettono i dati.
In termini di monitoraggio e di controllo del sistema complessivo, tutte le temperature dei componenti principali sono continuamente sorvegliate. Inoltre all’interno del Power Cabinet sono incorporati fino a quattro sensori di temperatura per garantire un funzionamento costante ed efficiente.
Il modulo UPS è dotato di tre ventole, a velocità controllata per assicurare che non ci sia energia sprecata quando il livello di carico applicato al sistema aumenta o diminuisce. Allo stesso tempo, ogni ventola include un cosiddetto “terzo filo” (controller) che avverte immediatamente il microprocessore in caso di guasto, nel qual caso il microprocessore aumenterà la velocità delle rimanenti ventole operative per compensare la carenza di raffreddamento.

L’unità batteria contiene anche una protezione interna dedicata e un sofisticato sistema di controllo per monitorarne lo stato. Ciò permette di controllare la temperatura e la tensione/corrente fornita da ogni singolo modulo batteria e quindi di identificare e avvertire l’utente se uno di essi è difettoso o sta per guastarsi. Questo riduce notevolmente il rischio di guasto alle batterie, avvisando immediatamente del problema imminente affinché vengano adottate per tempo le azioni preventive più appropriate.

Gli utenti possono beneficiare dei diversi sistemi di comunicazione sviluppati appositamente per il personale IT, per i manager dei servizi e per i tecnici di assistenza. Il touchscreen LCD da 7″, gli slot di comunicazione e le schede relè, insieme con le porte di servizio dedicate, assicurano che la configurazione, il controllo e il monitoraggio dell’UPS siano operazioni facili e intuitive, al pari dell’integrazione con qualsiasi sistema di gestione dell’edificio e dell’infrastruttura del datacenter (DCIM). Multi Power è infine compatibile con i più recenti sistemi operativi.