Nuove soluzioni per lo storage in ambito sicurezza pubblica, smart city, intelligenza artificiale da WD

Il crescente ricorso a telecamere intelligenti e l’aumento della risoluzione dei video stanno indirizzando la richiesta di storage on-camera. In risposta ad una maggiore necessità di ottimizzare l’archiviazione di video e analisi dei dati da parte delle applicazioni di Intelligenza Artificiale, Western Digital annuncia la nuova scheda microSD WD Purple SC QD101 Ultra Endurance progettata specificatamente per i produttori di dispositivi, i rivenditori e gli installatori nel mercato delle telecamere di sorveglianza mainstream. Inoltre, l’azienda annuncia anche un’importante estensione del suo portfolio di hard disk drive introducendo WD Purple 14TB HDD per la sorveglianza, compatibile con un’ampia serie di sistemi per la sicurezza.
Secondo IHS Markit Technology, le consegne a livello globale di telecamere per la sorveglianza cresceranno da 140 milioni a 224 milioni entro il 2023 e ci si aspetta che quelle con lo storage on-camera cresceranno in media di circa il 17% all’anno.
Si prevede inoltre che le telecamere abilitate per il 4K cresceranno dal 3,6% rispetto al totale delle telecamere di rete consegnate nel 2018, a oltre il 24% nel 2023. L’aumento fino a 5,7 volte in bit generato dai video 4K rispetto ai video 1080p testimonia come vi sia una richiesta di maggior spazio per lo storage in rapida crescita.
La gamma di dispositivi per lo storage WD Purple di Western Digital è progettata con caratteristiche specifiche per fornire performance affidabili nei sistemi di videosorveglianza che funzionano 24/7. Queste soluzioni offrono un’alta qualità e uno storage di lunga durata per carichi di lavoro che le schede microSD e i dispositivi desktop di largo consumo non possono soddisfare.
La scheda WD Purple SC QD101 si basa sull’avanzata tecnologia di Western Digital 3D NAND a 96-layer e fornisce una combinazione vantaggiosa da un punto di vista economico di ultra-resistenza, storage ad alte performance ed elevate capacità fino a 512GB1 per il crescente mercato della videosorveglianza.
· Progettata per system integrator e installatori in ambito di sicurezza
· Ideale per la registrazione mainstream e l’archiviazione on-camera con backup/failover
· Nelle videocamere compatibili, il monitor dello stato della scheda consente agli installatori e agli integratori di misurare la resistenza residua e intervenire preventivamente se necessario
· Disponibile con capacità di 32GB, 64GB, 128GB, 256GB e 512GB
· Ultra resistenza per registrazioni lunghe e continue
WD Purple 14TB HDD compatibile con un’ampia gamma di sistemi di sicurezza
· Il disco WD Purple 14TB, così come gli altri hard drive WD Purple di Western Digital sono progettati per sistemi di sicurezza ad alta definizione, sempre in funzione, 24/7
· Si basa sull’esclusiva tecnologia AllFrame di Western Digital che consente di avere una migliorata acquisizione video e al contempo aiuta a ridurre gli errori, le immagini offuscate e le interruzioni video che possono verificarsi in un sistema di registrazione
· I dischi WD Purple hanno una classificazione del carico di lavoro migliorata che supporta i sistemi progettati per una registrazione dei video 24×7 e che utilizzano fino a 64 telecamere

WD My Passport 2Tb: i nostri test

WD ci ha inviato il nuovissimo My Passport da 2 terabyte.
Inizialmente ho pensato ci sarà ben poco da provare, mi sbagliavo.

L’ho scartato con frenesia, è un oggetto piccolissimo, quasi da taschino.
Un design semplice e curatissimo. Il nostro era azzurro. Collegato via USB al computer ha iniziato a funzionare rivelandosi silenziosissimo.
L’hardware curatissimo si è rivelato infallibile senza dare problemi.

Ho scoperto che assieme all’hardware è presente una montagna di software.
Il software mi è sembrato non ugualmente impeccabile.

Nel device erano presenti due versioni di WD Discovery una per windows e una per mac. Ho provato ad installare quella per windows nel mio windows 10. Ho avuto dei problemi risolti immediatamente scaricando l’ultima versione da internet.

WD Discovery è un insieme di software divisi in due sezioni: storage e app.

Storage ovviamente permette di interfacciarsi con My Passport ma può anche interfacciarsi con il cloud WD My Cloud (di cui non avevo licenza), inoltre si interfaccia con i principali cloud e due importanti social permettendo l’importazione.
Ecco la lista: Dropbox, Google Drive, OneDrive, Amazon Drive, Facebook e Instagram.
Ho provato Google Drive ed ha funzionato perfettamente. Immagino non vi siano problemi con Dropbox, OneDrive e Amazon Drive.
Ho provato Instagram, ha scaricato le immagini salvandole però con una strana estensione dopo jpg, che impedisce a windows 10 di riconoscerle come jpg.
Facebook invece con il mio utente non ha funzionato. Era già successo in precedenza con un software di backup e penso il problema sia nel mio utente “troppo vecchio“.

Per quanto riguarda la sezione App al momento sono presenti solo tre App che potrebbero essere destinate a crescere. Non si tratta di veri plugin ma di applicazioni che bisogna scaricare, installare e lanciare separatamente. Il supporto afferma che verranno presto integrate.
Penso riguarderà soprattutto WD Security che consente di criptare il My Password e WD Drive Utilities che consente di verificare l’integrità .

Inoltre viene fornito il tool di backup WD Backup.

Tre nuovi prodotti per lo storage da WD

Western Digital annuncia nuove soluzioni per lo storage progettate appositamente per le piccole aziende e gli home offices che sfruttano gli ambienti NAS. Le soluzioni includono per la prima volta i WD Red® SSD, che migliorano le prestazioni e le capacità di memorizzazione in cache in un ambiente ibrido NAS, oltre ad aumentare la capacità fino a 14TB per gli HDD WD Red e WD Red Pro.
Con il crescente ricorso alla virtualizzazione, la rete Ethernet a 10GB (10GbE) e le connettività ad una velocità più elevata stanno diventando funzionalità essenziali predisposte nei moderni sistemi NAS. Per contribuire ad evitare colli di bottiglia nei livelli di performance, il grado di velocità degli SSD è fondamentale. Per supportare pienamente le specifiche richieste di questi ambienti, aumenta la domanda di tenuta, di velocità e di maggior capacità per il dispositivo di archiviazione. Progettate basandosi sulla comprovata affidabilità della gamma di prodotti WD Red, queste soluzioni sono state studiate appositamente per aiutare l’utente finale a trasformare i punti deboli in profitti. Quando viene utilizzata come soluzione per la memorizzazione in cache all’interno di un sistema NAS, WD Red SA500 SSD aiuta a migliorare le performance e al contempo le nuove aumentate capacità dei WD Red e WD Red Pro HDD offrono maggiore spazio di archiviazione nello stesso dispositivo NAS.

WD Red SA500 NAS SATA SSD
Studiato appositamente per gli appassionati di NAS, il nuovo WD Red SA500 NAS SATA SSD offre capacità da 500GB fino a 4TB1 (solo 2.5-inch) e crea un ambiente ottimizzato per reti 10GbE, oltre a memorizzare in cache nei sistemi NAS per accedere rapidamente ai file usati di frequente. Con resistenza superiore per i carichi pesanti di lettura e scrittura richiesti dal NAS in un ambiente 24/7, l’unità supporta database OLTP, ambienti multi-utente, rendering fotografici e editing di video in 4K e 8K.
WD Red NAS Hard Drive
Complementare a WD Red SA500 NAS SATA SSD, il nuovo WD Red HDD aumenta la sua capacità fino a 14TB1 ed è progettato per l’utilizzo in sistemi NAS fino a 8 bay. Ideale per ambienti piccoli 24/7, l’unità supporta una velocità di carico di lavoro fino a 180 TB/anno.
WD Red Pro NAS Hard Drive
Progettato come il WD Red HDD per sostenere carichi di lavoro NAS professionali e capacità fino a 14TB1, WD Red Pro HDD supporta fino a 24 bay. Con tecnologia Active Balance Plus 3D e controllo per il recupero di errori con tecnologia NASwareÔ 3.0, l’unità opera con una maggiore affidabilità.

IFA 2019: il più sottile hard disk portatile da 5TB

In occasione dell’edizione 2019 di IFA, Western Digital presenta le rinnovate unità portatili a marchio WD® My Passport™ e My Passport for Mac. La pluripremiata gamma di dispositivi My Passport ora può offrire gli hard drive portatili da 5TB più sottili all’interno del portfolio di dispositivi a marchio WD con spessore pari a solo 19.15 mm. Il design elegante si adatta al palmo di una mano, pur avendo spazio per archiviare, organizzare e condividere un enorme quantità di foto, video, musica e documenti.
Le nuove eleganti unità portatili si presentano con un look moderno e sono disponibili con capacità fino a 5TB. L’unità My Passport è disponibile in nuovi colori tra cui nero, blu e rosso, mentre l’unità My Passport per Mac è disponibile nella sola colorazione blu notte. L’unità My Passport è formattata per Windows® 10 e presenta un connettore USB 3.0 compatibile con USB 2.0. L’unità My Passport per Mac è formattata per macOS Mojave e ha un connettore USB-C™ per fornire un archivio plug-and-play pronto all’uso.
Al fine di aiutare i consumatori a proteggere i loro contenuti, l’unità include il software WD Discovery™ che consente l’accesso a diverse funzionalità e software aggiuntivi quali WD Security™ (sistema di protezione con password e crittografia hardware AES a 256-bit), la funzione di importazione di contenuti dai social media e dai servizi di cloud storage (come Facebook, Dropbox e Google Drive™) e WD Drive Utilities™.

La prima soluzione Wireless per ricarica e back up simultanei di iPhone e smartphone Android compatibili

Gli italiani che possiedono uno smartphone ritengono che il backup del proprio dispositivo sia importante; tuttavia molti desidererebbero che fosse più semplice e rapido, secondo una ricerca di Western Digital Corp.
In risposta a queste esigenze, Western Digital presenta il nuovo SanDisk iXpand Wireless Charger: si tratta della prima soluzione al mondo di ricarica wireless e backup automatico di foto in locale per iPhone e smartphone Android compatibili con la tecnologia Qi™.
Fino ad ora, non era possibile eseguire in modo semplice il backup locale e automatico di foto e video durante la ricarica wireless. Con SanDisk iXpand Wireless Charger gli utenti posizionano semplicemente un telefono con tecnologia Qi sulla base per caricare il dispositivo ed eseguire il backup automatico di foto, video e contatti, senza preoccuparsi mai più di perdere i propri contenuti.
Secondo una ricerca online condotta in Italia da Western Digital, il 75% ritiene che sia importante effettuare il back up dei dati del proprio smartphone su un dispositivo esterno.
Tra gli intervistati, il 31% è molto preoccupato di perdere le proprie foto e i propri video; il 71% vorrebbe che il backup fosse più semplice e richiedesse meno tempo. Mentre l’84% dichiara di caricare lo smartphone almeno una volta al giorno, la stessa percentuale di intervistati – l’84% – esegue il backup dello smartphone su un dispositivo esterno meno di una volta al giorno.
Il nuovo SanDisk iXpand Wireless Charger è l’ideale per coloro che cercano un modo semplice e comodo per eseguire il backup del proprio telefono durante la ricarica.
Con una capacità fino a 256GB 2 , iXpand Wireless Charger dispone di ampio spazio per salvare automaticamente foto, video in alta risoluzione e contatti. Gli utenti possono liberare in tutta semplicità e sicurezza la memoria interna del proprio telefono grazie all’app iXpand Wireless Charger, poiché le foto vengono salvate alla massima risoluzione.
Il caricatore consente di creare più profili personali di back up, così da essere condiviso con tutta la famiglia. È dotato di un alimentatore ad alta efficienza con un cavo di 180 cm per una ricarica wireless rapida a 10W; comprende inoltre un sistema di identificazione di oggetti estranei, la protezione da sovraccarico e la funzione di adaptive charging. SanDisk iXpand Wireless Charger è in grado di effettuare la ricarica anche in presenza di cover dello smartphone fino a 3 mm di spessore.