Rack PDU MPE

Emerson Network Power annuncia la disponibilità della rack PDU MPE in Europa, Medio Oriente e Africa. Questa unità di distribuzione dell’alimentazione base (PDU, Power Distribution Unit) assicura affidabilità e connettività di qualità, garantendo inoltre il funzionamento a temperature di esercizio fino a 60° C.
RackPDU_MPE
La MPE di Emerson ha un cavo di ingresso maggiorato rispetto allo standard del settore, il che assicura ai clienti un carico di potenza più elevato e, di conseguenza, una disponibilità superiore. Questo prodotto include anche un innovativo meccanismo di bloccaggio di sicurezza che impedisce la disconnessione accidentale dei cavi IT. Grazie al suo design sottile e compatto può essere facilmente integrato nel rack senza l’uso di attrezzi. Abbinato con gli armadi Knürr® DCM o InstaRack™ di Emerson Network Power, offre anche un’opzione SpeedMount che semplifica ulteriormente l’installazione e offre più spazio per i cavi e altri componenti. Queste caratteristiche, insieme alla capacità del prodotto di operare a temperature estreme, rendono MPE la soluzione PDU base migliore, più robusta ed efficiente per qualsiasi data center.

Quattro archetipi di data center in progressiva affermazione

Stanno emergendo nuovi archetipi che modificheranno lo scenario del data center, migliorando la produttività, riducendo i costi e incrementando la flessibilità. Questi i 4 delineati da Emerson Network Power:

– La sicurezza dei dati: gli attacchi informatici hanno destabilizzato alcune delle più grandi aziende del mondo, dato che la nostra realtà sempre più connessa crea maggiori punti di accesso per gli hacker. Le aziende stanno iniziando a mettere al primo posto la sicurezza già in fase di progettazione del data center, implementando architetture POD (Performance Optimised Data Center) non in rete per le informazioni estremamente sensibili – in qualche caso con apparecchiature di alimentazione e di gestione termica separate e dedicate.

– Le inefficienze del cloud computing: malgrado i miglioramenti apportati dalla virtualizzazione, ancora troppi server rimangono sottoutilizzati – alcuni studi indicano che i server utilizzano soltanto dal 5 al 15% della loro capacità di elaborazione e che il 30% di tutti i server risultano “comatosi”. Prevediamo un futuro in cui le aziende esploreranno modelli di servizio condiviso, vendendo una parte della capacità in eccesso e diventando parte a tutti gli effetti del cloud computing.

– “Fog Computing”: le architetture distribuite stanno diventando la norma, man mano che l’edge computing della rete diventa più critico. Introdotto da Cisco, il “Fog Computing” collega molteplici reti di piccole dimensioni in un’unica grande rete, con servizi applicativi distribuiti tra dispositivi intelligenti e sistemi di edge computing per migliorare l’efficienza e concentrare l’elaborazione dei dati più vicino ai dispositivi e alle reti. È una risposta logica all’enorme quantità di dati generati dall’Internet delle cose.

– Il data center conforme alla responsabilità sociale d’impresa: l’efficienza energetica continua a essere importante per un settore con esigenze di consumo apparentemente illimitate, ma altri fattori – in particolare la maggior focalizzazione sulla riduzione delle emissioni di CO2 tra alcune aziende – stanno spingendo a concentrarsi sulla sostenibilità e sulla responsabilità d’impresa. Il settore sta rispondendo con un aumento dell’uso di energia alternativa nel tentativo di ridurre le emissioni di carbonio.

Data Center Evolution (l’evoluzione del data center )

Emerson Network Power offre due interessanti opportunità di incontro per discutere delle nuove tendenze, tecnologie e normative per migliorare l’efficienza energetica nel data center.

Gli appuntamenti del convegno “Data Center Evolution” si svolgeranno giovedì 15 ottobre a Roma presso la sede di Confindustria in viale dell’Astronomia e mercoledì 18 novembre a Milano, nel Palazzo delle Stelline in corso Magenta.

In entrambe le tappe, le tematiche presentate e gli esperti invitati ad incontrare il pubblico mirano a rispondere alle crescenti richieste del settore su strumenti e soluzioni per ottimizzare le prestazioni, l’affidabilità e l’efficienza energetica nelle infrastrutture critiche. L’evento, organizzato in collaborazione con CEI, è rivolto ad IT manager e CIO, responsabili di data center, responsabili della gestione e manutenzione delle infrastrutture, facility manager ed energy manager che operano in ambito pubblico o privato.
In entrambi gli appuntamenti verranno presentate due case study sulla realizzazione e gestione di un data center evoluto, che saranno illustrate da due professionisti del settore, rispettivamente Cristian Biagioni di Cloud Europe (Metrovox, gruppo Sipro) a Roma e Rocco Cirillo di Fastweb a Milano.

Ad affiancare Emerson Network Power durante ciascun convegno sarà il Prof. Giuseppe Cafaro del Politecnico di Bari, il quale presenterà il quadro legislativo e normativo riguardante le diagnosi energetiche ed indicherà come definire e valutare la prestazione energetica di un data center, inclusi i possibili interventi di miglioramento. Gli esperti di Emerson Network Power presenteranno le ultime soluzioni e tecnologie sia in ambito di protezione dell’alimentazione elettrica che di gestione del raffreddamento (Thermal Management), in grado di coniugare affidabilità ed efficienza nel data center.

Il convegno fa parte del sistema della formazione continua dell’Ordine dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati. La partecipazione è gratuita.

Liebert GXT4: UPS online a doppia conversione

Liebert GXT4 UPS
Liebert GXT4 UPS
Emerson Network Power annuncia la disponibilità della gamma di prodotti Liebert GXT4 in Europa, Medio Oriente e Africa. Questo sistema statico di continuità (UPS) online a doppia conversione è installabile in rack o tower e garantisce una protezione dell’alimentazione di alta qualità. Assicura la massima disponibilità alle applicazioni mission-critical nell’edge delle infrastrutture IT, nelle piccole e medie aziende in numerosi settori quali servizi finanziari, strutture sanitarie, retail e centri di distribuzione.

La linea Liebert GXT4, evoluzione della famiglia di prodotti Liebert GXT3 di Emerson Network Power, offre modelli da 700 VA a 10 kVA a 230 V. La configurazione flessibile in rack o tower e il design compatto di questi sistemi UPS rendono semplici e veloci le operazioni di installazione e implementazione e allo stesso tempo permettono alle aziende di reagire tempestivamente al cambiamento dei requisiti del settore IT. L’unità certificata ENERGY STAR® garantisce una protezione dell’alimentazione efficiente e flessibile, in grado di supportare sempre il carico critico tramite un flusso di alimentazione di alta qualità e senza interruzioni. Tutti i modelli sono inoltre dotati di un’avanzata modalità ECO che ottimizza il livello di efficienza energetica, permette di ridurre il costo totale di proprietà (TCO) e migliora la Power Usage Effectiveness (PUE).

Tutte le unità (da 700 VA a 3000 VA) includono due coppie di sistemi di prese elettriche configurabili individualmente. Questa soluzione consente ai responsabili IT di programmare e controllare varie impostazioni, tra cui la riduzione del carico, con cui assegnare la priorità alle applicazioni più critiche e quindi proteggere le utenze in modo personalizzato, massimizzando disponibilità ed efficienza. È anche possibile impostare i sistemi di prese elettriche per proteggerli da qualsiasi uso non autorizzato.

Tutte le unità Liebert GXT4 sono dotate di un’interfaccia LCD per l’accesso ai dati di nuova concezione, facile, intuitiva e multilingue. Oltre al controllo e alla gestione offerta dal software di monitoraggio di Emerson Network Power, che include il servizio di diagnostica remota e monitoraggio preventivo LIFE™, gli utenti possono usufruire di un ampio ventaglio di strumenti di monitoraggio e configurazione per effettuare una manutenzione preventiva e gestire le prestazioni delle operazioni.

Fastweb garantisce sicurezza e continuità operativa al nuovo data center Tier IV

Fastweb, sala datiEmerson Network Power è stata selezionata da Fastweb come partner tecnologico per dotare il nuovo data center Tier IV di Milano di sistemi statici di continuità in grado di assicurare i più elevati livelli di sicurezza, affidabilità e qualità del servizio.

Con la progettazione del data center di nuova generazione di Milano, il primo in Italia a vantare la certificazione Tier IV dell’Uptime Institute sia per la fase di design sia per la costruzione, Fastweb ha avuto l’esigenza di adottare sistemi statici di continuità (UPS) all’avanguardia, che rispondessero ai requisiti dell’infrastruttura da realizzare. A questo scopo, nel 2014 è stata indetta una gara per la fornitura delle soluzioni: l’offerta di Emerson Network Power è stata ritenuta la migliore sia in termini di caratteristiche dei prodotti sia per il rapporto qualità/prezzo. Nell’arco di circa sei mesi, Emerson Network Power ha posizionato, installato, collaudato e reso completamente operativi gli UPS della gamma Trinergy™ da 800 kVA, completi di batterie e sistema di monitoraggio delle stesse. Trinergy è un UPS modulare, in grado di combinare in un’unica soluzione di elevata potenza tutte e tre le configurazioni standard del settore e garantire un’efficienza energetica fino al 99%, favorendo la riduzione del costo totale di proprietà (TCO) e l’impatto ambientale. Oltre i gruppi di continuità, Fastweb ha adottato anche il servizio di diagnostica remota e monitoraggio preventivo LIFE™, che fornisce assistenza 24/7 per identificare, diagnosticare e risolvere rapidamente eventuali anomalie di funzionamento. Gli esperti Emerson Network Power, infatti, monitorano costantemente l’apparecchiatura analizzando in modo proattivo dati e andamenti, per intraprendere le azioni più adatte a garantire la massima disponibilità e il corretto funzionamento dell’infrastruttura critica.