SureBackup, U-AIR, Sandbox On-Demand nuove funzionalità per Windows Server Hyper-V

Veeam Software presenta i Virtual Lab per Windows Server Hyper-V. Tra le caratteristiche che verranno incluse nella nuova versione di Veeam Backup & Replication™ v7, i Virtual Lab forniscono funzionalità potenti e facili da utilizzare che garantiscono la protezione, le performance e la disponibilità degli ambienti Hyper-V.

I Virtual Lab lavorano insieme a vPower®, la tecnologia brevettata di Veeam che consente di gestire le macchine virtuali (VM) direttamente da un file di backup compresso e deduplicato su una memoria di backup regolare. Grazie a vPower, una macchina virtuale può girare da qualsiasi punto di ripristino (full o incrementale) senza necessità di apportare cambiamenti al backup stesso. I Virtual Lab per Hyper-V fanno seguito alla versione 2012 di Instant VM Recovery™ per Hyper-V, che sfrutta i vantaggi di vPower per minimizzare il downtime e le interruzioni consentendo al tempo stesso alla divisione IT di gestire una macchina virtuale direttamente dal backup mentre il ripristino completo è in corso.

[ad#lb]

Le nuove funzionalità brevettate basate dalla combinazione di vPower con i Virtual Lab per Hyper-V includono:
· SureBackup®: elimina i rischi testando il backup e verificando il ripristino. Questo processo, completamente automatico, consente agli utenti di verificare la ripristinabilità di tutti i backup di ogni macchina virtuale, senza ulteriori risorse hardware o tempi e sforzi di gestione aggiuntivi.
· U-AIR® (Universal Application-Item Recovery): consente il ripristino di oggetti individuali, veloce e senza agenti, da qualsiasi applicazione virtualizzata. Quando gli utenti cancellano accidentalmente e-mail importanti o avviano script che danno luogo a cambiamenti non intenzionali, U-AIR aiuta gli amministratori a recuperare facilmente gli item che sono stati persi o danneggiati.
· Sandbox On-Demand: gestisce le macchine virtuali in ambienti isolati e sicuri, costruiti dall’archivio e dai backup esistenti. Invece di utilizzare risorse di produzione per ripristinare i backup o di appesantire le VM con snapshot aggiuntivi, gli ambienti virtuali possono essere creati “al volo”, consentendo agli utenti di accedere semplicemente alle macchine virtuali richieste nei punti di ripristino desiderati.

Storage-Backup.com