Mercato dello storage scalabile, ibrido e cloud: intervista a Luc Gheysens

Luc GheysensIntervista a Luc Gheysens, vice president e general manager Imation Europe

Come si posiziona il brand Imation in Italia e qual è il suo modello di business per presidiare il mercato dello storage scalabile, ibrido e cloud come leader del settore?
Imation si posiziona già come leader nel settore dei supporti di memorizzazione, quali i nastri LTO e RDX basati su disco multimediale. Con la recente acquisizione di Nexsan, Imation ha guadagnato una posizione molto forte anche per quanto riguarda le soluzioni di storage ibride a più livelli. Il modello di business di Imation è al 100% basato sul canale, lavoriamo cioè a stretto contatto con i nostri distributori italiani e i VAR per portare queste soluzioni sul mercato.

In termini di ottimizzazione, gestione del lavoro e obiettivi quanto incidono le soluzioni storage Imation per la crescita delle Pmi?
Il volume dei dati critici nelle aziende continua a crescere e molte piccole e medie imprese affrontano il problema della enorme mole di dati da gestire acquistando supporti di archiviazione primaria. Per quanto questo approccio mantiene i dati a portata di mano, è comunque costoso e rende complicata la ricerca di dati specifici.
Imation crede in un concetto chiamato storage tiering, che si propone di memorizzare i dati con un tipo di storage a basso costo, basato sul consumo effettivo o sul valore dei dati per l’organizzazione stessa. In questo modo i dati risultano essere immediatamente disponibili ma allo stesso tempo archiviati in maniera sicura e disponibile sul lungo periodo. Il tutto a costi ridotti. A tal fine, Imation offre alle PMI soluzioni di storage enterprise di livello, accessibili e facili da implementare e mantenere. Continue reading “Mercato dello storage scalabile, ibrido e cloud: intervista a Luc Gheysens”