Il calendario con le nuove tappe dei Tech Meeting di Emerson Network Power

Emerson Network Power, che a breve diventerà Vertiv, organizza una nuova serie di incontri, i Tech Meeting, volti ad illustrare le principali novità tecnologiche dedicate alle infrastrutture critiche e a creare valide opportunità di confronto sulle esigenze delle aziende in un mercato in continuo cambiamento.

La rivoluzione digitale, infatti, sta modificando l’approccio e i metodi di implementazione di un data center, e diventa quindi fondamentale per un’azienda essere al passo con i tempi e dotarsi delle migliori soluzioni per incrementare l’affidabilità, la sicurezza e le performance della propria infrastruttura. Da sempre, Emerson Network Power dedica impegno e attenzione alla formazione e ai momenti di confronto con clienti e prospect, per analizzare le esigenze ed essere in grado di fornire risposte tempestive ed efficaci.

I Tech Meeting saranno l’occasione quindi per approfondire le tematiche sempre più importanti in ambito di alimentazione elettrica, condizionamento, e manutenzione e fornire tutte le best practice volte a garantire la continuità di servizio con la corretta architettura e dimensionamento degli UPS (Uninterruptible Power Supply). Inoltre, vi sarà l’opportunità di confrontarsi sui migliori sistemi di thermal management e le metodologie per misurare, controllare e ridurre i consumi energetici e i servizi per gestire, monitorare e agire efficacemente in un data center o in un’altra infrastruttura critica.

Gli eventi sono dedicati a progettisti, IT manager, energy manager, direttori tecnici, facility manager e responsabili della manutenzione.

Questi convegni prevedono l’assegnazione di Crediti Formativi Professionali, subordinata all’approvazione da parte dei Collegi dei Periti e degli Ordini degli Ingegneri.

Il calendario 2016 include al momento i seguenti appuntamenti:
22 novembre – Catania
23 novembre – Palermo
30 novembre – Bari
1 dicembre – Napoli
14 dicembre – Cagliari

Sono previsti nuovi incontri in ulteriori città italiane nel 2017.

La partecipazione è gratuita, previa registrazione e conferma da parte dell’organizzazione.

Thermal management nell’infrastruttura IT in 5 tappe italiane

Emerson Network Power organizza una serie di appuntamenti in Italia per approfondire trend, esigenze e progetti con le tecnologie di thermal management in ambito IT.

La pervasività dell’Information & Communication Technology in tutti gli aspetti della vita quotidiana porta a ripensare molti dei paradigmi del passato. L’Internet of Things, con oggetti intelligenti in grado di comunicare tra loro e con gli utenti, rappresenta una realtà in continuo sviluppo che richiede una sempre maggiore potenza di calcolo ed una infrastruttura IT solida e competitiva.

Tra le principali tematiche che verranno discusse durante le tavole rotonde, con lo scambio di esperienze e punti di vista tra professionisti italiani del condizionamento e un team di esperti sia locali che internazionali di Emerson Network Power, vi saranno: l’evoluzione del data center e il cambiamento della sua morfologia; le implicazioni rilevanti all’interno delle infrastrutture di condizionamento; gli strumenti e le tecnologie disponibili oggi e i metodi e i vantaggi per lo sviluppo di una infrastruttura di condizionamento efficiente.

L’obiettivo di questi eventi è di fornire un aggiornamento sulle ultime tecnologie per il condizionamento tecnologico, presentando anche casi di successo italiani e internazionali, confrontarsi sulle esigenze in evoluzione dei data center e delle soluzioni di thermal management disponibili sul mercato e individuare nuove opportunità di sviluppo.

La prima tavola rotonda si svolgerà a Padova, il 18 maggio, seguita dagli appuntamenti di Torino (19 maggio), Milano (23 maggio), Roma (24 maggio) e Napoli (7 giugno).

Il rack Knurr Miracel 2

rack Knurr Miracel 2Il nuovo Knurr Miracel 2 è un rack modulare, interamente configurabile per network e server, che offre maggiore spazio per le PDU, le unità integrate e il cablaggio. Il design leggero ma robusto del telaio in alluminio consente carichi fino a 800 kg, e il facile accesso assicura una rapida manutenzione. Velocemente implementabile, il rack Knurr Miracel 2 può essere combinato facilmente con i rack Knurr DCM e i contenitori SmartAisle™ allo scopo di fornire prestazioni incrementate per applicazioni server.

La più recente versione da 19 pollici della linea MPH2 di rack PDU consente un’installazione orizzontale all’interno del rack per una gestione e una distribuzione semplificata dei cavi e assicura tutte le funzionalità della famiglia MPH2, tra cui una scheda di comunicazione modulare sostituibile a caldo hot-swap, per una manutenzione semplificata e una maggiore disponibilità, la tecnologia di commutazione a lunga durata e la capacità di funzionare a temperature di esercizio fino a 60° C. Grazie a questi ampliamenti, Emerson Network Power è oggi l’unico operatore del settore in grado di proporre funzionalità all’avanguardia nella tecnologia per l’intera gamma di rack PDU gestite.

Maggiori funzionalità per Trinergy Cube e Liebert 80-eXL

Il gruppo statico di continuità (UPS) Trinergy Cube, che sino ad ora si è distinto per i power core modulari ed altamente flessibili, con un’efficienza operativa ineguagliabile, pari al 98,5%, oggi aggiunge ulteriori funzionalità, tra cui power core da 200 kW e 400 kW, per offrire maggiori capacità. I recenti aggiornamenti permettono oggi alla nuova generazione di Trinergy Cube di fornire la densità di potenza più elevata sul mercato degli UPS statici, con performance impareggiabili nel settore. Allo stesso modo, la gamma della famiglia di prodotti Liebert 80-eXL verrà più che raddoppiata nei prossimi mesi e, grazie all’introduzione della potenza nominale da 1200 kW, diventerà il primo UPS monolitico senza trasformatore in grado di erogare fino a 9.6 MW di potenza in un sistema parallelo.

Queste innovazioni sono in parte il frutto di studi approfonditi condotti con i clienti presso i Customer Experience Center di Emerson Network Power. Tali centri offrono a clienti, consulenti ed esperti di data center, la possibilità di partecipare a witness test di prova per verificare le capacità delle tecnologie di Emerson Network Power in condizioni operative estreme. Ad oggi, Emerson Network Power ha inaugurato nel mondo quattro centri in meno di due anni, a dimostrazione dell’impegno dell’azienda a lavorare al fianco dei propri clienti, per fornire soluzioni in grado di rispondere alla crescente complessità delle infrastrutture critiche.

Giordano Albertazzi, presidente Emerson Network Power, Europa, Medio Oriente e Africa“I nostri Customer Experience Center stanno diventando sempre più importanti nel processo di sviluppo della nostra offerta. Queste strutture ci avvicinano ai nostri clienti, ci consentono di comprendere in modo approfondito le loro esigenze ed aspettative, e ci stimolano a impegnarci in modo ancora più significativo nella ricerca e sviluppo e nella progettazione, in risposta all’esperienza acquisita. Le recenti estensioni delle piattaforme Liebert 80-eXL e Trinergy Cube ne sono testimonianza. Solo durante lo scorso anno, abbiamo gestito oltre 800 test di clienti presso il nostro Customer Experience Center AC Power di Bologna, in Italia” ha commentato Giordano Albertazzi, recentemente nominato presidente di Emerson Network Power per l’area Europa, Medio Oriente e Africa.

Visualizzazione, scalabilità e gestione termica nella piattaforma Trellis

ENP Trellis 4.0 - New-landing-pageNuove funzionalità e moduli nella piattaforma Trellis che comprendono l’aggiunta del modulo Trellis Thermal System Manager, uno strumento completo di monitoraggio ambientale e di gestione che traccia il profilo termico del data center a livello di dispositivo. Trellis Thermal System Manager offre risparmi di tempo nell’installazione delle apparecchiature, consente una maggiore efficienza di raffreddamento e aiuta a identificare ed eliminare i punti caldi.

Altre nuove funzionalità comprendono:
· Integrazione con il software di gestione Avocent® DSView™ di Emerson Network Power per consentire la gestione remota sicura dell’infrastruttura di data centre.
· Una nuova modalità di visualizzazione 2D/3D per consentire agli utenti locali e remoti di ruotare, zoomare e vedere le apparecchiature a livello di ambiente, rack e dispositivo, e visualizzare la temperatura dell’aria a livello di rack, per migliorare le attività di pianificazione delle capacità e degli utilizzi.
· Miglioramenti dell’interfaccia utente, compresa una landing page molto chiara e facilmente consultabile e una barra di comando universale.
· Rafforzamento della potenza elaborativa di Trellis che riduce sia il rischio di inattività dovuto a squilibri nella fase di alimentazione sia la capacità inutilizzata così da equilibrare i carichi in tutte e tre le fasi.

Trellis Thermal System Manager consente il monitoraggio termico in tempo reale a livello di dispositivo con visualizzazione 3D, compresa la capacità di fare una panoramica e ruotare per capire meglio i profili di temperatura dell’aria. Queste funzionalità possono contribuire a ridurre l’uso dell’energia eliminando sprechi di raffreddamento, assicurare una risposta tempestiva agli eventi termici per evitare inattività e ridurre i costi operativi, aumentando la precisione delle metriche e delle pianificazioni termiche.

L’integrazione della piattaforma Trellis con il software di gestione Avocent DSView consente l’accesso remoto e la gestione dell’inventario simultanei, una funzionalità unica della piattaforma Trellis nell’area del DCIM. Gli utenti possono accedere a funzionalità sicure di gestione e controllo remoto dell’infrastruttura, basate su IP attraverso la piattaforma Trellis, accelerando e semplificando l’accesso da qualsiasi dispositivo IT.