BackupAssist Desktop: backup e restore per le PMI

BackupAssist Desktop, commercializzato da Achab, permette di mettere in sicurezza i PC attraverso un software semplice, efficace, con un ottimo rapporto prezzo–prestazioni, che consente di realizzare il salvataggio sia dell’intera macchina sia dei singoli file.

Anche chi ha già optato per una soluzione di backup per i propri server potrà sicuramente beneficiare dei vantaggi di BackupAssist Desktop. Poiché non tutti i documenti di un PC vengono sistematicamente salvati in rete, un backup specifico per il PC permette di salvare anche questo tipo di informazioni, senza perdere nessun file in caso di problemi.

Oggi chi deve gestire i PC di un’azienda si trova a dover affrontare molteplici sfide collegate a singoli dispositivi: PC inutilizzabili a causa dei CryptoVirus o fuori uso per rottura del disco rigido, computer smarriti o rubati. In tutte queste situazioni è necessario recuperare i dati, i programmi e le applicazioni presenti sulle singole macchine. BackupAssist Desktop permette di effettuare un backup completo del PC e conoscere con certezza lo stato dei salvataggi. Grazie a questa soluzione, è possibile effettuare il restore di ogni PC con passaggi semplici e immediati, recuperando applicazioni e dati.

Attraverso una console centralizzata, semplice da utilizzare ed estremamente intuitiva è possibile gestire e monitorare più installazioni, verificando e intervenendo immediatamente sui processi di backup. Le procedure guidate e l’interfaccia utente accompagneranno anche i meno esperti nelle operazioni di backup.

Tra le funzionalità proposte da BackupAssist Desktop:
File Protection Backup – consente di selezionare specifici file da salvare proteggendo solo i dati più sensibili a discrezione dell’utente.
System Protection Backup – permette di conservare una fotografia dell’intero sistema e di salvare tutto globalmente in modo che si possa effettuare un restore completo in caso di necessità.
Rsync Remote Backup – permette di trasferire i dati dal backup effettuato sulla singola macchina a una sede remota o in cloud.

CryptoWall 4.0: paghi? possiedi un buon antivirus? Non dimenticarti un valido sistema di backup

CryptoWall 4.0Con la nuova versione di CryptoWall, la 4.0, come spesso succede per i virus che cifrano i dati, viene mostrato sullo schermo un avviso sulla minaccia in corso e su come riavere i propri file.
Se per caso non si presta attenzione all’avviso, ci si accorge ugualmente dell’infezione perché i dati sono illeggibili.
Una delle caratteristiche della nuova versione del virus è che con la nuova versione i nomi dei file vengono cambiati con nomi casuali, quindi non solo non si riescono più ad aprire, ma non si riesce più nemmeno a sapere quali erano i nomi originali dei file.

La sfrontatezza degli autori di questa versione è disarmante: infatti se leggi bene quello che c’è scritto, le frasi recitano:
“CryptoWall non è malevolo e non intende danneggiare i tuoi dati. Insieme possiamo rendere internet un posto migliore e più sicuro”.
Le versioni precedenti non si erano spinte fino a questo punto.

Altra particolarità della nuova release è che ora vengono chiesti 700 dollari per lo sblocco e non più 300, come avveniva in precedenza.

Altra caratteristiche è un free decrypter, un programma che ti permette di riportare “indietro” un file, ossia di decriptarlo mostrandoti che effettivamente i dati sono ancora lì e pagando sarai sicuro di avere tutto indietro.

L’antivirus Webroot è già in grado di intercettare questa specifica variante prima che la cifratura dei dati abbia luogo.
Avere un ottimo antivirus è obbligatorio, ma per essere 100% sicuro di poter tornare indietro e riavere i tuoi dati, l’unica forma di protezione è una buona soluzione di backup, replicata in cloud o su storage off-line.

Meglio ancora se il tuo sistema di backup lavora per immagini, così, in caso di infezione, puoi tornare indietro a qualche minuto prima, quando i file non erano ancora stati attaccati. Se hai server e workstation critiche, una soluzione di business continuity può venirti in aiuto riportando i tuoi sistemi a 5 minuti prima.