Il ransomware non fa più paura: Maleva ci crede! @Sophos @SophosItalia #EOR2017

John Shier, Senior Security Expert, Sophos

Maleva ci segnala: in questo momento si sta svolgendo la convention The end of ransomware di Sophos Italia nello splendido Pavilion Unicredit (architetto Michele De Lucchi) di Milano (nelle vicinanze Bosco Verticale, le torri di Porta Garibaldi, il grattacielo Unicredit, il grattacielo della Provincia, …).
La meravigliosa location è gremita e la presenza Maleva è significativa e nelle prime file.

In questo momento la relazione di John Shier è una speciale musica per le orecchie dei security manager e di tutti i tecnici di security in questo momento presenti.

Il ransomware non fa più paura: Maleva ci crede!

TS-453Bmini, NAS verticale con processore Intel quad-core da 14nm e uscita 4k, da QNAP

QNAP ha presentato il nuovo NAS verticale TS-453Bmini. Alimentato dall’ultimo processore quad-core J3455 Intel® da 14nm da 1.5GHz (fino a 2.3GHz) e caratterizzato da crittografia AES-NI, uscita e transcodifica UHD 4K, TS-453Bmini coniuga un’elegante estetica a elevate prestazioni, sicurezza e servizi intuitivi per fornire eccellenti opzioni di archiviazione dati, backup, condivisione ed entertainment per abitazioni e piccoli uffici.

Grazie alla RAM dual-channel DDR3L da 4GB (espandibile a 8GB), doppie porte LAN Gigabit e SATA 6Gb/s, TS-453Bmini è in grado di gestire velocità di scrittura fino a 225MB/s e di eseguire attività in modo ottimale e veloce con doppia scheda di rete. TS-453Bmini è caratterizzato da crittografia accelerata hardware Intel® AES-NI da 256-bit sia per cartelle condivise che per il volume NAS completo, per fornire velocità di trasferimento fino a 225 MB/s e garantire la sicurezza dei dati senza compromettere le prestazioni. Il potenziale totale di archiviazione di TS-453Bmini può essere esteso fino a 120TB utilizzando un’unità di espansione X-800P a 8 bay (con l’uso di HDD da 10TB).

L’esclusiva serie NAS verticale di QNAP ha ottenuto riscontri favorevoli sul mercato per le sue straordinarie prestazioni, l’aspetto elegante e il design compatto. Grazie alle funzioni intuitive, il raffreddamento silenzioso, i LED regolabili e il design senza attrezzi per l’installazione e l’aggiornamento di dischi rigidi e RAM, è ideale in ambienti di piccole dimensioni, visto l’ingombro ridotto.

TS-453Bmini integra l’ultimo sistema operativo a 64-bit QTS 4.3 e offre numerose applicazioni, rinnovate e potenziate, per aumentare l’efficienza di gestione delle attività e l’uso giornaliero. Container Station supporta varie applicazioni container e fornisce supporto per Container QIoT e applicazioni IoT. Virtualization Station consente agli utenti di eseguire più macchine virtuali basate su Windows®, Linux, UNIX® e Android™. QmailAgent centralizza più account e-mail e ne semplifica la gestione quotidiana. Qcontactz archivia e gestisce centralmente le informazioni di contatto.

TS-453Bmini utilizza anche tecnologie di virtualizzazione avanzate per integrare perfettamente QTS e Linux. Installando Linux Station e collegando una tastiera, un mouse e un display HDMI a TS-453Bmini, sarà possibile usarlo come un PC Ubuntu®. Quest’opzione è utile in particolare per gli sviluppatori IoT. TS-453Bmini supporta anche l’uscita e la transcodifica in tempo reale UHD 4K per fornire un’esperienza multimediale ottimale e di alta qualità su vari dispositivi o laddove la larghezza di banda di rete sia limitata.

Tra le altre funzioni sono inclusi il supporto per VMware®, Citrix® e Microsoft®, per la distribuzione e gestione flessibile degli ambienti di virtualizzazione; la condivisione file su più piattaforme per Windows® e Mac® e il backup su desktop/laptop; i servizi di directory Windows AD, LDAP e Windows ACL per migliorare l’efficienza delle impostazioni di autorizzazione. TS-453Bmini offre anche flessibili soluzioni di backup per Windows e Mac e soluzioni di disaster recovery con la replica remota in tempo reale (RTRR), rsync e il backup di archiviazione su cloud.

 

InfiniBox: la nuova release

Infinidat ha presentato la versione 3.0 del suo sistema storage InfiniBox, ottimizzato per tecnologia flash. InfiniBox offre prestazioni superiori al milione di IOPS, latenza inferiore al millisecondo, compressione inline, funzionalità avanzate di analisi delle performance, supporto iSCSI e scalabiltà oltre i 5 Petabyte di effettiva capacità storage in un unico rack standard 42U, migliorando ulteriormente la capacità del sistema di gestire grandi quantità di dati.
Tra le nuove caratteristiche di InfiniBox 3.0 vi sono:
• Oltre 5 Petabyte di effettiva capacità storage in un singolo rack
InfiniBox ora raggiunge una scalabilità oltre i 5 Petabyte di capacità effettiva in un singolo rack 42U da 19 pollici. E continua a offrire disponibilità del 99,99999% (7 nove), anche su capacità così elevate.
• Compressione trasparente ed efficiente dei dati
InfiniBox 3.0 include una funzionalità di compressione dati ad alta efficienza che non ha impatto sulle prestazioni. A seconda del tipo di applicazioni e di dati utilizzati, la compressione avanzata di InfiniBox consente ai clienti di massimizzare lo storage utilizzabile sul singolo rack. Come risultato, InfiniBox permette di raggiungere la massima densità storage abbinata al costo più competitivo disponibile sul mercato, consente superiori livelli di consolidamento e riduce in modo significativo i costi legati ad alimentazione, raffreddamento e consumo di spazio.
• Performance superiore rispetto a configurazioni All-Flash per workload reali
InfiniBox offre un throughput superiore al milione di IOPS con latenza inferiore al millisecondo. Recenti benchmark condotti sui clienti hanno mostrato come lo storage array InfiniBox – ottimizzato per tecnologia flash – si sia rivelato più veloce rispetto a configurazioni all-flash su workload reali e mission-critical. InfiniBox 3.0 include algoritmi brevettati che mantengono i dati più caldi sempre sui media più veloci e, con 3 TB di DRAM e oltre 200 TB di flash, sia le operazioni di scrittura che quelle di lettura vengono ottimizzate.
• Supporto esteso ai protocolli, con iSCSI, Fibre Channel e NAS
Grazie alla sua architettura realmente unificata, InfiniBox supporta diversi protocolli di storage networking, tra cui Fibre Channel, iSCSI e NFS, garantendo comunque alte prestazioni, affidabilità e stabilità. L’offerta di accesso multiprotocollo è nativa in un’unica piattaforma, senza necessità di appliance gateway aggiuntive, supporta ottimamente la più ampia varietà possibile di applicazioni, in particolare quelle gestite da cloud e service provider, che intendono ridurre drasticamente i costi CapEx e OpEx.
• Funzionalità avanzate di analisi delle performance
I tool di analisi e monitoraggio delle performance di InfiniBox consentono ora ai clienti di scendere a un livello estremamente granulare, e di ottenere in tempo reale un’analisi particolarmente dettagliata delle performance di sistemi e applicazioni. Questa avanzata funzionalità analitica permette reporting e analisi puntuale su decine di parametri legati al percorso dei dati (IO source/target, tipologia, latenza, utenti, ecc…), garantendo agli amministratori storage la possibilità di avere informazioni approfondite su tutte le attività dei sistemi e dell’infrastruttura storage.

Acronis Backup 12 con backup per Microsoft Office 365

Acronis ha annunciato l’aggiunta della funzionalità di backup per Microsoft Office 365 ad Acronis Backup 12, la soluzione completa che consente alle aziende di proteggere tutti i propri dati, localmente e sul cloud, grazie a un’unica soluzione, un’unica configurazione e un’unica interfaccia.

Acronis Backup 12 ha riscontrato molto successo, fornendo una crescita di sottoscrizioni di oltre il 40% nel 2016. In linea con la prima strategia Acronis per il cloud, Acronis Backup 12 aggiunge funzionalità innovative di backup per Microsoft Office 365 già disponibili nella soluzione Acronis Backup Cloud da luglio. Acronis ha visto crescere il numero di sottoscrizioni relativamente alle funzionalità che consentono ai fornitori dei servizi per il cloud di proteggere gli ambienti Microsoft Office 365 dei propri clienti.

I servizi Microsoft Office 365 offrono flessibilità e scalabilità senza precedenti, offrendo alle piccole imprese un nuovo modo di gestire la propria infrastruttura e-mail. Acronis fornisce un backup aggiuntivo consentendo la protezione del lavoro sul cloud grazie ad Acronis Backup 12, che permette alle aziende un controllo totale sui dati protetti, consentendo di memorizzarli localmente o sul cloud per scopi di archiviazione o di accesso nel lungo periodo.

Stando all’ultimo rapporto sulle strategie del cloud per la protezione dei dati redatto da Enterprise Strategy Group, quasi tre quarti delle imprese intervistate aveva intenzione di proteggere i propri dati sul cloud pubblico in una località diversa dal cloud del proprio ambiente produttivo, considerando che un’interruzione o un problema sul cloud possono potenzialmente non solo eliminare i dati relative alla produzione, bensì anche i backup. Il 44% degli intervistati ha affermato di spostare i propri dati su un cloud differente per velocità e comodità, il 29% ha risposto di voler mantenere una copia dei propri dati del cloud in-house.

Acronis Backup 12 fornisce una protezione semplice per Microsoft Office 365 grazie a:
Backup automatico di e-mail Microsoft Office 365, inclusi contatti, calendario, attività e allegati;
Abilità di memorizzare i dati di backup localmente o sul cloud, per scopi di archiviazione o di accesso nel lungo periodo;
Anteprima, funzionalità di consultazione e ricerca del contenuto di backup;
Capacità di ripristinare caselle di posta singole e condivise nella location originale o alternativa;
Capacità di ripristinare e fornire singoli elementi tramite e-mail senza dover ripristinare l’intero backup;
Acronis Active Protection™ contro i ransomware: per la protezione dei dispositivi e dei dati degli utenti, ottenuta grazie al blocco degli attacchi e al ripristino immediato dei dati in questione (sarà disponibile nel prossimo aggiornamento).

Questo aggiornamento consente inoltre il supporto per VMware vSphere 6.5 — Vhost backup VM ed ESXi agentless e agent-based, supporto di VMware CBT, Acronis Instant Recovery™, Acronis vmFlashback™, Replication con ottimizzazione WAN e altri miglioramenti tecnici e per le prestazioni.

Vincenzo Costantino: EMEA South Technical Services Director di CommVault

Vincenzo Costantino, EMEA South Technical Services Director, Commvault

CommVault ha nominato Vincenzo Costantino EMEA South Technical Services Director. Dopo 18 mesi nella posizione di Technical Manager per l’Italia, a lui è stata affidata la responsabilità dell’area EMEA South con il compito di gestire e coordinare le attività di prevendita e servizi professionali nella region, supportando clienti e partner.
La piattaforma Commvault rappresenta una soluzione di information management completa che, affiancata dai necessari servizi professionali, è imbattibile sul mercato. Vincenzo svilupperà e rafforzerà quindi i rapporti con i partner, supportandoli ed eventualmente integrando la loro expertise in termini di conoscenza del prodotto e consulenza di alto livello con l’obiettivo di estrarre maggior valore e business insight dai dati dei clienti.
Vincenzo ha alle spalle una solida esperienza nel settore IT. In particolare, ha operato a lungo in Symantec, coprendo nel tempo una serie di posizioni differenti, in ambito commerciale, di prevendita, marketing e di canale. La più recente, quella di VAR e VAD Channel Manager, nella quale ha seguito la riorganizzazione del canale a valore dell’azienda. In precedenza, Vincenzo Costantino aveva lavorato in Sun Microsystems e Lucent Technologies.
Obiettivo di Vincenzo in CommVault è quello di rafforzare la presenza sul territorio EMEA South, andando a creare un rapporto più solido con clienti e prospect attraverso la realizzazione di progetti ad hoc, mirati a soddisfare le esigenze specifiche dei differenti mercati.