Recuperare dati da hard disk con elio è possibile

Kroll Ontrack annuncia che i suoi ingegneri sono riusciti a recuperare dati da diversi hard disk (HDD) che impiegano elio al loro interno. Kroll Ontrack ha creato scenari di perdita dei dati su molteplici drive, con lo scopo di sviluppare un percorso di recupero ancor prima che l’esigenza del cliente si manifesti.
Il risultato si traduce in processi e strumenti per il ripristino dei dati da dischi con elio, nei laboratori aziendali e nelle camere bianche di tutto il mondo.
La densità dell’elio è pari un settimo di quella dell’aria: questo consente a drive come HGST Ultrastar® He6 Helium Drives di funzionare con un attrito ridotto permettendo di ridurre lo spazio tra testine e piatti e quindi di raggiungere una capacità maggiore nel formato 3.5 pollici.
Inoltre, minor attrito e resistenza significa ridotto consumo di energia e temperature di funzionamento più fresche.

Sfruttando apparecchiature automatizzate per aprire in sicurezza i drive sigillati ermeticamente, gli ingegneri di Kroll Ontrack utilizzano strumenti ad hoc per mantenere le testine di tali drive separate e opportunamente distanziate durante la fase di smontaggio, per evitare ulteriori danni. I componenti danneggiati vengono poi sostituiti, a seconda delle esigenze, per rendere possibile la lettura dei dati del cliente.