decryption-on-the-fly diminuisce i tempi di recupero dati da hard disk crittografati

Gli ingegneri specializzati in tool software di Kroll Ontrack hanno sviluppato una tecnologia in grado di ridurre drasticamente la quantità di tempo necessaria per recuperare i dati da hard disk crittografati che presentano danni fisici o logici – in linea con il crescente numero di minacce informatiche che spingono al maggior uso di unità crittografate. Questa tecnologia utile a decriptare in modo automatico consente allo staff tecnico di concentrasi esclusivamente sulle aree utilizzate del disco, mentre il processo di decodificazione funziona in autonomia, migliorando sensibilmente il tempo del recupero.
Decryption on the Fly - Kroll Ontrack
In genere, usando soluzioni tradizionali, un progetto di recupero dati che vede coinvolto un hard disk crittografato può richiedere fino a 5 giorni di lavorazione. CA Technologies ha stimato che i costi attribuibili al tempo di inattività delle aziende del Nord America si aggirano intono ai 26.5 miliardi di dollari all’anno che equivale ad una media circa di 42.000 dollari all’ora secondo Gartner, Inc.

Per tutti i drive crittografati, Kroll Ontrack lavora con i clienti per ottenere in modo sicuro le credenziali. La tecnologia utilizza quindi il software di imaging proprietario per individuare le aree dell’unità con i dati dell’utente piuttosto che analizzare l’intero disco. Viene poi applicata la tecnologia per decriptare in automatico queste aree, consentendo a Kroll Ontrack di iniziare prima le attività di recupero e completarle più velocemente. Questo intero processo può ridurre il tempo di risposta da giorni a ore.

Il numero di dischi crittografati in uso è in costante aumento in concomitanza con la crescita delle minacce informatiche che possono mettere a repentaglio informazioni critiche personali e aziendali. Non a caso dal 2009 a oggi Kroll Ontrack ha registrato un raddoppio della quantità di progetti di recupero che coinvolgono dischi rigidi crittografati.

Storage-Backup.com