Cynny Space: Cloud Object Storage basato sul micro-server più piccolo al mondo

MicroServer_CynnySpaceCynny Space annuncia il lancio ufficiale della propria piattaforma di storage tecnologicamente evoluta, ecosostenibile, ad un prezzo unico sul mercato e pronta a dare filo da torcere ai colossi internazionali del settore.

Attraverso un servizio erogato sia in modalità IaaS che in Private Cloud, Cynny Space è una delle poche startup italiane a fare innovazione sia hardware che software. Riguardo all’hardware, l’infrastruttura Cynny Space nasce dall’idea di utilizzare una tecnologia di mass market, la stessa utilizzata dagli smartphone, per gestire in modo efficiente i dati in Cloud. L’azienda ha disegnato il micro-server più piccolo al mondo (8,3cm x 3,4 cm), il primo mai creato con processori ARM®. Il software, altrettanto rivoluzionario, è un file system progettato in modalità organic computing con caratteristiche di auto apprendimento, auto organizzazione, auto diagnosi e manutenzione.

Da tale rivoluzione tecnologica si declinano svariati vantaggi, primo tra i quali un costo estremamente vantaggioso. Cynny Space offre una tariffazione Pay-as-you-go senza soglie (prezzo a consumo in base allo spazio occupato, 0,01€ per GB al mese, dal primo all’ultimo Gigabyte) e, soprattutto senza costi nascosti.

Il secondo fondamentale vantaggio di Cynny Space è legato alla possibilità di usufruire di un’infrastruttura ecologica. Un server comune consuma tra i 60 e 100W, mentre il micro-server consuma 1,7W a pieno carico, favorendo l’ottimizzazione dei consumi energetici. Cynny Space ha particolarmente a cuore la tematica e fa dell’eco sostenibilità una filosofia aziendale.

Cynny Space, inoltre, è uno dei pochi provider di Cloud Storage 100% europeo in un mercato dominato da società americane. Questo è importante per la salvaguardia dei propri dati, che quindi seguono le direttive europee sulla privacy e non richiedono protocolli di trasferimento dati specifici come l’ormai illegale “Safe Harbor”.

Ulteriori caratteristiche del servizio includono:
• Elevata ridondanza e un grande numero di server in serie per consentire una durabilità superiore al 99.9999999999% dei propri dati.
• Velocità di lettura e scrittura superiore rispetto alle tecnologie tradizionali. La performance di upload e download è migliore grazie a molteplici CPU che lavorano in parallelo.
• Facilità di integrazione grazie alla compatibilità con il protocollo S3, Software Development Kit (disponibile in 10 linguaggi di programmazione) e API RESTful semplificate.
• Opzione di crittografia dati end-to-end: i dati partono dal pc già criptati e le chiavi di cifratura non vengono archiviate insieme ai dati.
• Assistenza su misura: Cynny Space si adatta alle esigenze del cliente, venendo incontro alle sue necessità per sviluppare la soluzione a lui più idonea.

Il rack Knurr Miracel 2

rack Knurr Miracel 2Il nuovo Knurr Miracel 2 è un rack modulare, interamente configurabile per network e server, che offre maggiore spazio per le PDU, le unità integrate e il cablaggio. Il design leggero ma robusto del telaio in alluminio consente carichi fino a 800 kg, e il facile accesso assicura una rapida manutenzione. Velocemente implementabile, il rack Knurr Miracel 2 può essere combinato facilmente con i rack Knurr DCM e i contenitori SmartAisle™ allo scopo di fornire prestazioni incrementate per applicazioni server.

La più recente versione da 19 pollici della linea MPH2 di rack PDU consente un’installazione orizzontale all’interno del rack per una gestione e una distribuzione semplificata dei cavi e assicura tutte le funzionalità della famiglia MPH2, tra cui una scheda di comunicazione modulare sostituibile a caldo hot-swap, per una manutenzione semplificata e una maggiore disponibilità, la tecnologia di commutazione a lunga durata e la capacità di funzionare a temperature di esercizio fino a 60° C. Grazie a questi ampliamenti, Emerson Network Power è oggi l’unico operatore del settore in grado di proporre funzionalità all’avanguardia nella tecnologia per l’intera gamma di rack PDU gestite.

I NAS rackmount Thecus N12850 e Thecus N16850

Thecus N12850 Thecus N16850Thecus annuncia i nuovi NAS rackmount N12850 e N16850.

Per rispondere alle esigenze del numero sempre crescente d’imprese che necessitano di soluzioni storage ad alte prestazioni facilmente scalabili e su cui immagazzinare in tutta sicurezza ingenti quantità di dati, Thecus ha messo a punto due NAS in formato rack che, in virtù delle tecnologie che integrano, della loro estrema flessibilità e della semplicità con cui possono essere gestiti, rappresentano lo stato dell’arte in tale ambito.

Basati sui nuovi e potenti processori Intel Haswell Xeon e coadiuvati da ben 16 GB di memoria di tipo DDR3 ECC (Espandibile fino a 32 GB), i nuovi Thecus N12850 e Thecus N16850 sono in grado di accogliere rispettivamente fino a 12 e 16 HDD, che possono essere di tipo SATA o, nel caso in cui si desiderino livelli prestazionali ancora superiori, unità con tecnologia SAS.

Per soddisfare ogni tipo di esigenza, sia in fatto di ridondanza dei dati, sia di spazio di archiviazione totale, i dischi possono essere liberamente configurati in modalità RAID 0,1, 5, 6, 10, 50, 60 e JBOD, mentre ulteriore espandibilità è assicurata dalla possibilità di collegare in cascata fino a quattro unità di espansione esterne D16000, consentendo di raggiungere una capacità di archiviazione totale di ben 640 TB.

Sul fronte della connettività le performance più elevate sono assicurate dalla tecnologia 10GbE Ready, che consente di eliminare fastidiosi colli di bottiglia e causare rallentamenti quando più utenti accedono contemporaneamente ai dati.

Un’interfaccia utente particolarmente intuitiva e semplice da utilizzare, insieme a numerose nuove funzionalità avanzate, tra cui la crittografia dei volumi, le possibilità di sfruttare tutti i vantaggi della virtualizzazione e la protezione di Intel Security contro le minacce provenienti da insidiosi virus completano poi la dotazione di queste nuove proposte firmate Thecus.

Principali caratteristiche tecniche:

– Processore Intel Haswell XEON
– 16 GB di Memoria di tipo DDR3 (Espandibile fino a 32 GB)
– Motore crittografico hardware AES-NI
– Alimentatore ridondante
– 4 porte USB 2.0 + 2 porte USB 3.0
– 1 porta VGA
– Compatibile con HDD SATA 6G e SAS 12G
– Supporto Hot-Swap
– Supporto RAID 0, 1, 5, 6, 10, 50, 60 e JBOD

DiskStation DS416slim da Synolog

Synology DS416slimSynology ha annunciato DS416slim, un server NAS a 4 baie rivolto a utenti domestici e professionisti che hanno bisogno di una soluzione storage compatta, eco-friendly e facilmente trasportabile. Può ospitare fino a quattro hard disk da 2.5″ per un totale di 8TB di dati disponibili.

Per quanto riguarda l’hardware, DS416slim vanta una CPU dual-core da 1.0 GHz con un motore di crittografia dedicato e 512 MB di RAM DDR3. Con Link Aggregation abilitato, DS416slim offre una velocità in lettura fino a 170.23 MB/s e 77,62 MB/s in scrittura. La scrittura attraverso una sola Gigabit LAN sale a una velocità di 78.81 MB/s, che rappresenta un aumento del 30% rispetto alla generazione precedente. Le alte prestazioni di DS416slim si combinano con un basso consumo energetico, infatti DS416slim consuma solo 17,17 watt in media durante l’attività.

DS416slim è stato progettato per una comoda manutenzione e pulizia. I quattro vassoi sostituibili a caldo sono facilmente accessibili e i dischi rigidi da 2.5″ possono essere sostituiti velocemente, se necessario. Inoltre, il modulo ventilatore situato nella parte inferiore dell’unità può essere rimosso facilmente in caso di malfunzionamento. Inoltre, una delle due porte USB 3.0 è disponibile sul pannello frontale di DS416slim.

DS416slim opera con DiskStation Manager (DSM), il sistema operativo più avanzato e intuitivo per i dispositivi NAS.

Nuovi modelli e nuove opzioni cloud in Barracuda Backup

Barracuda annuncia significativi aggiornamenti alla linea di prodotti Barracuda Backup, tra i quali nuovi modelli di abbonamento di costo per lo storage nel cloud e due nuovi modelli Barracuda backup large scale.
Barracuda Backup CloudControl
Barracuda Backup Vx può essere implementato come appliance virtuale purpose built per proteggere ambienti fisici e virtualizzati con infrastrutture storage esistenti. L’offerta è disponibile come abbonamento con prezzi a partire da 499 Euro per socket per anno comprendenti il supporto e l’aggiornamento continuo del prodotto.

Per la replica offsite su Barracuda Cloud Storage, Backup Vx può essere accoppiato con un nuovo piano di storage cloud disponibile a partire da 849 Euro per TB per anno. La capacità è misurata in base a quanto storage viene usato dopo la deduplicazione e la compressione dei dati. Barracuda Cloud Storage comprende l’ottimizzazione WAN, la compressione e la cifratura offsite e il vaulting offsite per la conservazione estesa delle revisioni storiche. La soluzione comprende inoltre la ridondanza dei dati geografica o in co-location, I clienti possono infine scegliere di replicare i dati su un ricevitore Barracuda Backup Vx remoto ai fini di un disaster recovery di base.

Barracuda Cloud-to-Cloud Backup può ora essere acquistato anche come abbonamento standalone a partire da 42 Euro per utente per anno. Con alcune soluzioni alternative disponibili a 50-70 Euro per utente per anno, Barracuda Cloud-to-Cloud Backup è concorrenziale con altre offerte disponibili sul mercato. Barracuda offre ancora più valore con il nuovo Barracuda Essentials for Office 365 Complete Protection edition a 49 Euro per utente per anno, comprendente funzioni di backup, archiviazione e sicurezza email in una soluzione integrata dedicata agli ambienti Office 365.