I dischi WD Red Pro disponibili da 6 TB

WD Red Pro da 6 TB
WD Red Pro da 6 TB

WD ha annunciato l’espansione della sua apprezzata linea di hard disk WD Red Pro con nuove capacità da 5 TB e 6 TB. La famiglia WD Red Pro è ideale per sistemi NAS (network attached storage) fino a 16 alloggiamenti, e per le aziende che presentano maggiori necessità storage rispetto ai dischi WD Red.

Già in distribuzione, i dischi WD Red Pro da 5 e 6 TB sfruttano un design più avanzato e 128 MB di cache per raggiungere velocità di trasferimento dati di 214 megabytes al secondo (MB/s). WD NASware™ 3.0 offre una tecnologia che migliora protezione dei dati, performance NAS elevate e affidabilità dell’integrazione.

Gli hard disk WD Red Pro da 6 TB sono caratterizzati da:
Protezione dagli urti fino a 16 alloggiamenti – Dotato di un sensore degli urti multiasse, il disco rileva automaticamente gli eventi di scossa minori, assieme alla tecnologia dynamic fly height, e regola ogni funzione di lettura-scrittura per compensare e proteggere i dati. Questa combinazione tecnologica protegge l’unità in ambienti NAS di grandi dimensioni da 1 a 16 alloggiamenti.
NASware 3.0 – L’esclusivo firmware avanzato consente integrazione senza problemi, solida protezione dei dati e prestazioni ottimali per i sistemi operativi negli ambienti NAS più esigenti.
Protezione dalle vibrazioni – La tecnologia di compensazione delle vibrazioni hardware monitora il disco per correggere sia le vibrazioni lineari che di rotazione in tempo reale, aumentando ulteriormente l’affidabilità del disco e consentendo performance elevate nei sistemi a vibrazioni più elevate causate dalle vibrazioni del disco, oltre che dal ventilatore ad alta velocità utilizzato per raffreddare sistemi di dimensioni maggiori.
Garanzia più lunga – Rispetto alla garanzia limitata di 3 anni che copre la famiglia WD Red, i dischi WD Red Pro vantano una copertura prolungata con una garanzia limitata di 5 anni.

RS18016xs+ e RX1216sas di Synology

RX1216sas-Synology
RX1216sas Synology
Synology ha annunciato RS18016xs+ e la sua unità di espansione RX1216sas, con enormi capacità di espansione, backup dei dati point-in-time per le imprese, e prestazioni di throughput senza precedenti.

RS18016xs+ è stato progettato per fornire una serie di funzionalità all’avanguardia:
· Prestazioni estreme: RS18016xs+ offre una velocità del throughput pari a oltre 3.900 MB/s e 348.000 IOPS e fornisce uno stoccaggio e delle applicazioni per centinaia di utenti senza soluzione di continuità. Grazie a un motore di crittografia dedicato, RS18016xs+ vanta una velocità di lettura di oltre 3.000 MB/s per le cartelle condivise crittografate, garantendo la sicurezza dei dati senza cali sulle performance.
· Ripristino dei dati point-in-time: RS18016xs+ offre la tecnologia snapshot, che consente alle aziende di catturare automaticamente copie di dati “istantanee”, con una frequenza pari a 5 minuti, senza occupare risorse di sistema, nonché personalizzare i criteri di conservazione per salvare fino a 256 punti di ripristino su base oraria, giornaliera o settimanale.
· Elevato uptime: Con il supporto di Synology High Availability, oltre a numerosi componenti hardware ridondanti, tra cui percorsi di dati ridondanti, alimentatori, ventole di sistema, e quattro porte di rete con supporto failover, RS18016xs+ massimizza l’uptime.
· Pronto per il futuro: RS18016xs+ supporta nativamente le tecnologie SAS/SATA III da 6Gb/s e può essere aggiornato con un massimo di 32GB di RAM ECC e capacità 10GbE per assicurare la massima compatibilità e il ritorno sull’investimento.
· Scalabilità senza soluzione di continuità: quando Synology RS18016xs+ raggiunge il proprio limite di archiviazione, Synology RX1216sas fornisce un modo semplice per scalare immediatamente verso l’alto lo storage. È possibile collegare in serie fino a 14 unità di espansione RX1216sas, creando un cluster di 180 unità gestite da un unico punto di ingresso.

RS18016xs+ e RX1216sas operano su DiskStation Manager (DSM), il più avanzato e intuitivo sistema operativo “web-based” per network-attached storage. La sua vasta gamma di applicazioni offre una maggiore produttività per il business. Synology è stato nominato “PC Mag Business Choice Award winner” e ha ricevuto il punteggio più alto in ogni categoria analizzata, compresa affidabilità, soddisfazione generale, valore e referenze.

Recuperare i dati dai nastri LTO-6 sovrascritti

Kroll Ontrack annuncia un’innovazione tecnica che ha permesso di sviluppare un set di strumenti unici sul mercato per recuperare i dati sovrascritti da cartucce LTO-6: un primato significativo per l’industria del recupero dei dati. I nastri LTO-6 sovrascritti causano gravi problemi alle organizzazioni che li utilizzano come parte dei loro protocolli di backup, poiché i dati originali sul nastro non sono più disponibili e informazioni cruciali possono essere perse in modo definitivo.

Kroll Ontrack ha deciso di raccogliere la sfida e di approfondire il recupero dati da nastri LTO-6 in risposta all’esigenza di un service provider che aveva accidentalmente sovrascritto dei dati su un nastro di backup di un cliente. Kroll Ontrack aveva già sviluppato strumenti software e hardware per recuperare i dati da nastri di precedenti generazioni (da LTO-1 – LTO-5). Tuttavia, con LTO-6, originariamente rilasciato a novembre 2012, erano state apportate alcune modifiche significative nella progettazione che li avevano resi incompatibili con gli strumenti di recupero sviluppati da Kroll Ontrack per nastri LTO.

I servizi di recupero dati da nastro LTO-6 sono disponibili come parte dell’offerta standard di Kroll Ontrack.

NetApp Insight EMEA 2015 a Berlino

NetApp ha annunciato che l’evento NetApp Insight EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa) ritornerà a Berlino, dal 16 al 19 novembre presso CityCube. Per la seconda volta, l’annuale conferenza di NetApp rivolta ai tecnici dello storage e ai professionisti della gestione dati, come system engineer, consulenti di servizi professionali e partner di canale, sarà aperta anche ai clienti di NetApp.

Nel corso di 4 giorni, i partecipanti potranno usufruire di una formazione approfondita, laboratori e oltre 300 sessioni di lavoro che coprono le più recenti tecnologie di NetApp e dei partner.

Durante Insight, NetApp mostrerà a clienti e partner come realizzare un data fabric che gestisce, in modo coerente e continuo, i dati tra molteplici data center interni ed esterni o attraverso diversi ambienti, che includono cloud pubblici e privati e uffici remoti. I partecipanti a Insight potranno conoscere il valore di un data fabric e imparare quali sono gli elementi da considerare in termini di progettazione, come cloud, flash, infrastrutture convergenti, virtualizzazione e soluzioni software-defined.

Quest’anno a Insight sono previsti quattromila partecipanti, che potranno ascoltare i manager di NetApp e confrontarsi con i dipendenti, i partner e i clienti dell’azienda.

Cessione di Veritas al fondo Carlyle da parte di Symantec, un commento del management Commvault

Ron Miller, Senior Vice President Worldwide Sales di Commvault
Ron Miller, Senior Vice President Worldwide Sales di Commvault
A seguito della cessione di Veritas al fondo Carlyle da parte di Symantec, questo un commento da parte del management di Commvault:

“Il mercato registra cambiamenti significativi, e le organizzazioni hanno bisogno di un partner indipendente e fidato, completamente dedicato al data management ed al successo dei propri clienti, rispetto alle dinamiche di una struttura aziendale – questo partner è Commvault”, afferma Ron Miller, Senior Vice President Worldwide Sales di Commvault. “Anche a seguito della vendita e con una nuova proprietà, i clienti di Symantec/Veritas possono attendersi sempre meno attenzione e un probabile cambiamento nelle priorità di sviluppo dei prodotti. I clienti dovrebbero preoccuparsi, soprattutto quelli che intendono far evolvere le loro strategie di data management per passare con fiducia ad ambienti hybrid cloud.”