LinkStation serie 400 da Buffalo Technology

Buffalo Technology presenta la nuova famiglia di NAS consumer LinkStation 400.
Equipaggiata col processore Dual Core di ultima generazione Marvell ARMADA 370, 1.2GHz ARMv7, che migliora le prestazioni, consentendo di raggiungere velocità di trasferimento dati fino a 100 MB/s, e 512MB di memoria DDR3, la nuova serie di NAS consumer firmata Buffalo comprende tre modelli: LinkStation 410, una soluzione a singolo drive da 1TB, 2TB, 3TB o 4TB, LinkStation 420, a due dischi, con capacità da 2TB, 4TB, 6TB o 8TB e LinkStation 421, una versione a due bay fornita priva di HD. Quest’ultima è una novità assoluta per l’Azienda giapponese, che sino a oggi ha sempre fornito i propri NAS “fully populated”.

Rinnovata anche sotto il profilo estetico, la nuova serie LinkStation 400 consente di archiviare documenti e contenuti multimediali – musica, video, foto, giochi – e condividerli con estrema semplicità con dispositivi collegati in rete, come ad esempio console di gioco, PC e notebook, smartphone e tablet.
Buffalo LinkStation 421

[ad#lb]

Sul fronte della multimedialità le nuove LinkStation serie 400 offrono piena compatibilità con tutti i dispositivi compatibili con lo standard DLNA, consentendo di effettuare lo streaming di audio e video ad alta qualità verso PS3, Xbox 360, Smart TV e audio player, che grazie alle app twonky beam può essere gestito da iPhone, iPad, smartphone e tablet Android.

Grazie a un’interfaccia d’amministrazione ottimizzata, estremamente intuitiva e facile da utilizzare, gli utenti verranno guidati con indicazioni semplici e chiare, sia nella configurazione, sia nella successiva gestione del dispositivo. Già nella schermata d’avvio, gli utenti troveranno i collegamenti e le opzioni di attivazione/disattivazione delle funzioni più utilizzate, tutte associate a procedure guidate, complete di spiegazioni passo passo e associate a una grafica particolarmente semplice e chiara, che contribuisce a rendere la gestione del NAS più agevole e alla portata anche degli utenti meno esperti.

La nuova serie LinkStation 400 consente di accedere ai propri file anche on-the-go, in ogni momento e ovunque ci si trovi, tramite smartphone, tablet o notebook, sia via browser, sia utilizzando la app WebAccess di Buffalo. Tutti i modelli LinkStation serie 400, inoltre, vengono forniti con un account cloud personale gratuito per ogni utente.

Con la nuova serie LinkStation 400, Buffalo introduce anche la sua prima soluzione NAS priva di dischi, la LinkStation 421, che così come il modello a due dischi LinkStation 420, può essere configurata anche in modalità RAID 0 oppure, se si desidera la ridondanza dei dati, in RAID 1.

Per trasferire le immagini e i video della propria fotocamera direttamente sull’unità o consentire l’espansione della capacità di archiviazione, le nuove Linkstation 410 e 420 mettono a disposizione una porta USB 2.0, mentre la LinkStation 421 ne offre due, di cui una USB 3.0 posizionata sul frontale dell’unità. Per assicurare i massimi livelli di compatibilità ed evitare agli utenti la necessità di dover riformattare i propri media, le nuovo LinkStation supportano i formati NTFS, exFAT, FAT32, XFS, ext3 e HFS+ (in sola lettura).

Una particolare menzione lo merita anche il client BitTorrent integrato, che oltre a essere particolarmente performante e semplice da configurare, può essere gestito da remoto dai dispositivi Android attraverso una specifica app.

I dispositivi sono compatibili con tutti i principali sistemi operativi e sono Time Machine ready per i backup pianificati multi-client.

Storage-Backup.com