Il Data Center del futuro secondo STULZ, Riello UPS e Aruba

Riunite presso la prestigiosa sede Ducati di Borgo Panigale (BO), STULZ, Riello UPS e Aruba hanno dato vita ad un interessante confronto sull’efficienza energetica all’interno dei Data Center, tema sul quale le tre aziende hanno fortemente investito negli ultimi anni, creando importanti sinergie tra loro.

Dopo il discorso di benvenuto a cura dei direttori commerciali di STULZ Alessandro Polce e di Riello UPS Salvatore Moria, i progettisti e IT Manager ospiti dell’evento hanno assistito alla presentazione delle ultime soluzioni tecnologiche sviluppate dalle due aziende per migliorare l’efficienza energetica nei Data Center del futuro, come quello sviluppato da Aruba alle porte di Milano.

A conclusione delle presentazioni, gli ospiti hanno potuto visitare la produzione e il museo Ducati, casa motociclistica che accomuna le tre aziende, sponsor del team Ducati Superbike (Aruba e STULZ) e Ducati MotoGP (Riello UPS).

QNAP e NAKIVO offrono una soluzione di backup completa per il backup di VM

QNAP ha collaborato con NAKIVO per offrire una soluzione di backup VM affidabile e a prestazioni elevate che si integra completamente con QNAP NAS. Questa soluzione contiene tutti gli elementi per il disaster recovery: hardware per eseguire il ripristino, dati di backup e software di backup. Gli utenti possono sfruttare appieno i vantaggi offerti dalla velocità di backup 1.9X dal momento che NAKIVO viene distribuito direttamente su un QNAP NAS, ad un prezzo minore rispetto alle altre applicazioni di backup dedicate.

NAKIVO Backup & Replication è una soluzione rapida, affidabile ed economica per il backup della VM che supporta le applicazioni di backup e replica della VM VMware®, Hyper-V® e AWS® EC2 senza l’uso di agenti. Offre funzioni avanzate che migliorano le prestazioni di backup, l’affidabilità e la velocità di recupero, inclusi la deduplica e la compressione dei dati per ridurre lo spazio di archiviazione, backup incrementali con CBT/RCT, trasferimento dei dati senza LAN, VM immediata e recupero dell’oggetto, copia del backup, verifica immediata del backup con istantanee delle VM recuperate e altro. Installando NAKIVO Backup & Replication v7 direttamente dal QTS App Center di QNAP, gli utenti che richiedono una protezione elevata della VM possono combinare l’archiviazione QNAP NAS potente, sicura e ricca di funzioni con il set di funzioni facili da gestire e complete di NAKIVO Backup & Replication.

NAKIVO, inoltre, supporta il backup di copie della VM da QNAP NAS per l’archiviazione onsite/offsite o su Amazon Cloud per una maggiore protezione. I processi di copia del backup hanno una propria politica di pianificazione e di registrazione del punto di recupero per offrire una soluzione efficiente per il Disaster Recovery.

WannaCry: cosa fare se si è stati infettati?

Il punto di vista di Maleva.it:

  1. WannaCry è in grado di colpire solo sistemi Windows
  2. WannaCry è in grado di colpire solo sistemi Windows dove non è stata installata la patch MS17-10 diramata nel mese di marzo
  3. noi installiamo WannaCry, ovvero WannaCry ci arriverà come email contenente un codice maligno in allegato, che verrà installato solo se noi ci fideremo del contenuto della email e apriremo l’allegato

Dunque non fidatevi delle email, aggiornate costantemente il vostro sistema, se è windows, e non vi potrà succedere niente.
Sembra facile.
Però visto che non è una piccola infezione ma si ha paura di una pandemia che soluzioni ci sono?
Una volta “infettati” solo una.
Se voi o la vostra azienda avete fatto un backup o una immagine del vostro pc, reinstallate tutto e ricostruite il vostro pc a partire dalla vostra immagine backup.

Questo però richiede che voi o la vostra azienda siate stati previdenti.

In generale tenete conto che con cose preziose bisogna cautelarsi, se le vostre fotografie, i vostri dati sono preziosi fate almeno quello che una volta si chiamava una “copia di salvataggio”.
Oggi ci sono software molto semplici in grado di salvare tutto velocemente, in apparati esterni, in cloud, …

Certo, non tutti i software di backup sono uguali ed in ogni caso sino a quando non si effettua il restore (ripristino) non si ha la sicurezza vera di quanto si è salvato, quanto sia effettivamente semplice (o complesso) ripristinare i nostri dati e quanto sia effettivamente semplice (o complesso) ripristinare il nostro computer in una situazione precedente.

Vista la nostra esperienza più che decennale con la suite di prodotti Atempo per il backup (e il restore) noi ve li consigliamo caldamente, con il necessario supporto di qualità che ci contraddistingue, per poter dormire sonni tranquilli anche con i futuri malware, ransomware, cryptware, virus, …

Marco Pozzoni: Country Sales Director NetApp Italia

Marco Pozzoni è il nuovo Country Sales Director di NetApp Italia e ricoprirà il ruolo che in precedenza era di Bruna Bottesi, che dopo quattro anni alla guida dell’Italia assumerà la posizione di Go To Market Senior Director SEMEA, con la responsabilità dei piani strategici di vendita in Sud Europa.

Nel suo nuovo ruolo, Pozzoni farà valere la propria esperienza di oltre 15 anni nel mondo della business technology e si occuperà di sviluppare il business nazionale di NetApp e tutte le attività ad esso connesse, favorendo la crescita dell’azienda nel mercato dello storage, del Cloud e dei Big Data. Oltre ad accelerare le vendite, il manager avrà anche il compito di rafforzare la rete di partner, così come guidare l’efficienza operativa all’interno del proprio mercato di riferimento per tutti gli ambiti di competenza di NetApp Italia.

Laureato in Ingegneria delle telecomunicazioni al Politecnico di Milano, Marco Pozzoni ha fatto i suoi primi passi nel mondo ICT nel 1999 in RightSource e nel 2003 in CNT Computer Network Technology, con incarichi di consulenza e legati all’ambito vendite. In seguito, dal 2004 si è unito come Partner Marketing Executive a LSI Logic, società acquisita da NetApp nel 2011, occupandosi dello sviluppo del business per le soluzioni E/EF Series e StorageGrid, gestendo progetti e un portfolio di clienti tra Europa e India. Prima di ricoprire il ruolo di Country Manager, ha operato come Sales Director per l’area EMEA e India, sviluppando il business per le soluzioni NetApp in ambito Big Data Analytics e per la Terza Piattaforma.

Smart Technologies: infrastrutture critiche e micro data center per le tecnologie digitali

“Smart Technologies: infrastrutture critiche e micro data center per le tecnologie digitali” si svolgerà martedì 30 maggio a Roma, presso il Centro Congressi SGM. Le tematiche che saranno analizzate dagli esperti invitati a incontrare il pubblico hanno l’obiettivo di condividere le ultime novità in ambito progettuale, applicativo e manutentivo relative agli impianti nelle infrastrutture critiche, con focus sul miglioramento delle performance energetiche.

Nel corso del seminario verranno approfonditi i temi relativi a “resilienza” e “sicurezza”, per attribuire ad entrambi i concetti una valutazione quantitativa e saranno presentati i più recenti approcci progettuali per applicazioni critiche. Inoltre verrà presentata una panoramica sulle migliori soluzioni UPS che garantiscano continuità di servizio, sui sistemi di condizionamento, di monitoraggio, gestione e manutenzione delle infrastrutture per favorire un incremento delle prestazioni e un significativo risparmio energetico.

Ad affiancare i tecnici specializzati di Vertiv saranno il Prof. Massimo Pompili dell’Università La Sapienza di Roma, il quale approfondirà il tema della resilienza dei sistemi elettrici in media e bassa tensione e Guido Pagani, Ingegnere Direttore Tecnico di Banca d’Italia, che analizzerà il tema della continuità operativa e disaster recovery, nazionale ed europeo, con l’interconnessione alla rete trans-europea SWIFT.
L’appuntamento è rivolto ad IT manager e CIO, responsabili di data center, responsabili della gestione e manutenzione delle infrastrutture, facility manager ed energy manager che operano in ambito pubblico e privato.