ITYS PRO: nuova gamma di UPS Socomec

Socomec, ITYS PROGli installatori ed i progettisti hanno bisogno di soluzioni UPS facili da scegliere e da installare. ITYS PRO semplifica le procedure d’installazione e riduce le spese per la messa in servizio. Facile da configurare e da gestire, consente un utilizzo rapido con il minimo sforzo.
Affidabile e in grado di garantire prestazioni elevate ad un costo ridotto, ITYS PRO fornisce una protezione totale alle applicazioni critiche delle piccole e medie aziende riducendo il costo totale di possesso.
Il sistema innovativo di gestione delle batterie elimina l’ondulazione residua che altera le batterie, prolungando di molto la loro durata di vita.

La configurazione flessibile, l’ elevato livello di prestazioni e la capacità a funzionare in ambienti elettrici critici, fanno di ‘ITYS PRO la scelta migliore per i consulenti ed i responsabili tecnici alla ricerca di UPS facili da adattare.
Sono proposte tre configurazioni diverse dell’UPS: senza batterie (Type S), con batterie (Type M) e con batterie o trasformatore d’isolamento (Type T). Un armadio batteria supplementare completa la gamma, consentendo all’utente di scegliere la propria autonomia in uno spazio ridotto.
Si tratta quindi di Una tecnologia all’avanguardia che offre prestazioni ad alto livello in un’unità molto compatta. Un UPS a doppia conversione «on line» con un fattore di potenza di uscita di 0,9 che consente una potenza attiva superiore del 12% rispetto ad un UPS con fattore di potenza 0,8.
ITYS PRO offre uno dei rendimenti più elevati (95% in modalità on line). È stato ideato per funzionare negli ambienti elettrici più critici (variazioni della tensione d’ingresso, sovraccarico, temperatura elevata, ecc.).
Con le sue deboli emissioni elettromagnetiche, ITYS PRO è conforme alle esigenze delle installazioni commerciali (norma IEC 62042-2 categoria C2).

Prestazioni principali
• Tecnologia VFI a doppia conversione «on line»
• Rendimento del 95%
• Fattore di potenza di uscita 0,9
• Tecnologia a 3 livelli
• La flessibilità del sistema è garantita per tutta la durata di vita dell’apparecchiatura.

True Image Cloud e True Image 2016 di Acronis

Acronis True Image CloudAcronis annuncia il lancio di due nuove edizioni nella famiglia di prodotti True Image – True Image Cloud e True Image 2016 – destinate a utenti privati, famiglie e professionisti, ed entrambe dotate della tecnologia di backup dell’immagine n°1 al mondo.

In particolare, Acronis True Image Cloud garantisce una protezione totale in locale e nel cloud di immagini, video, documenti, applicazioni, password, configurazioni, contatti, agenda e in generale di tutto il computer. Ottimizzato per Windows 10 e per le ultime versioni di OS X, Acronis True Image Cloud si può utilizzare con tutti i dispositivi di ultima generazione, che siano PC, Mac, deviceAndroid, iPhone, iPad e tablet Windows. Semplice da usare e intuitivo, Acronis True Image Cloud permette di gestire ogni operazione da un’unica interfaccia, archiviando i propri dati nel cloud.

Acronis True Image Cloud: la soluzione definitiva per tutti i problemi di backup

Acronis True Image Cloud assicura una protezione totale da qualunque tipo di malfunzionamento, ma anche dalla cancellazione involontaria dei file, dai danni ai dispositivi, da smarrimenti e furti. Acronis True Image Cloud rende ancora più semplice:
· Proteggere tutti i dispositivi: PC, Mac e nuove versioni di Android, iPhone, iPad e tablet Windows. La sicurezza è garantita per qualsiasi tipo di computer, laptop e smartphone attualmente in commercio.
· Gestire i backup da un’unica sede: il nuovo dashboard online è un’applicazione facile da usare che permette di controllare l’esecuzione dei backup ed il ripristino dei dati da una interfaccia univoca, con la possibilità di accedere via web da qualunque dispositivo e luogo.
· Ripristinare e archiviare i dati nel cloud: lo spazio illimitato nel Cloud Acronis e la conseguente possibilità di archiviare una grande quantità di file grandi o magari poco usati, permettono agli utenti di liberare i propri hard disk e di mantenere le prestazioni dei dispositivi al top. Inoltre è possibile accedere e utilizzare i file archiviati nel cloud da qualunque dispositivo, in qualunque momento e dovunque ci si trovi.

Proteggi tutti i tuoi dati con un backup completo

Sviluppato a partire dalla tecnologia di Acronis AnyData Engine – un set di potenti tecnologie volte a monitorare, proteggere, archiviare e controllare ciascun dato nonché i tentativi di accesso – Acronis True Image, insignito anche di diversi riconoscimenti, consente di eseguire un backup completo che mantiene al sicuro tutti i dati con la possibilità di recuperarli al momento opportuno.

Se ciò non bastasse, ecco altri cinque validi motivi per scegliere il nuovo Acronis True Image:
· Velocità: esegue il più veloce backup e ripristino dati in locale e nel cloud. Acronis True Image è più veloce del 50% rispetto alla concorrenza.
· Privacy e sicurezza: mette al sicuro i dati in transito e salvati con una chiave d’accesso personalizzata e protetta da crittografia AES-256. Solo il proprietario dei dati può accedervi e gestirli nel Cloud di Acronis, digitando la password.
· Opzioni flessibili di archiviazione: Acronis True Image Cloud permette di eseguire backup verso più dispositivi, compresi i drive e i network locali o remoti e il Cloud di Acronis. Si hanno a disposizione diverse modalità di esecuzione di backup completi o relativi a specifiche cartelle e file.
· Ottimizzato per Windows 10 e per le più recenti versioni di OS X: Acronis True Image supporta i sistemi operativi più recenti, oltre a quelli per Master Boot Record (MBR), GUID PartitionTable (GPT), BIOS, Unified Extensible Firmware Interface (UEFI) e WIMBoot.
· Aggiornamenti in tempo reale: assicura l’accesso immediato alle nuove versioni.

Acronis True Image 2016

Basato su tecnologia di AcronisAnyData Engine, Acronis True Image è concesso con licenza d’uso perpetua ed è dedicato ad operazioni di backup e ripristino dati in locale. Acronis True Image 2016 garantisce un backup completo del computer e il ripristino del disco fisso, oltre al trasferimento dei dati su un nuovo hardware. La nuova versione 2016 presenta anche la funzionalità “Try& Decide”,che permette la creazione di un ambiente sicuro all’interno del computer, nel quale ad esempio testare nuovo software. Alla fine della sessione, si potrà decidere se accettare o eliminare le modifiche apportate al sistema.

Nuova versione di Unified Data Protection (UDP) di Arcserve

Rami Nasser, regional sales director di Iberia, Italy & MEA, ArcserveArcserve annuncia la nuova versione di Arcserve® Unified Data Protection (UDP) che assicura disponibilità continua e semplicità senza precedenti, all’interno di un set multi-piattaforma. Disponibile per l’intero portfolio UDP di software, appliance e per ambienti cloud, introduce significativi miglioramenti per la protezione dei dati per ambienti Linux™, instant VM recovery, Bar Metal recovery (per il backup completo di dati e sistemi del server), installazione unificata e potenziamenti per l’integrazione di soluzioni delle terze parti.

Arcserve UDP include già la deduplica source-side, la replica ottimizzata per reti WAN e test di disaster recovery automatizzato, e la nuova versione fornisce in un’unica soluzione la massima semplicità su cloud, ambienti virtuali e fisici, ridefinendo i paradigmi del data protection grazie a funzionalità di:
· Setup Wizard-Driver: nuova modalità per iniziare con procedure guidate e un programma di installazione dell’Unified Product che consente di essere operativi in pochi minuti: è sufficiente un semplice clic sulle funzioni che si desiderano e subito si attiva il download.
· Management Authority: migliora la distribuzione, la gestione e l’integrazione di prodotti di terze parti grazie ad un controllo basato sui ruoli, una distribuzione del reboot-less agent e un nuovo Command Line Interface (CLI).
· Opzioni di ripristino più veloci e più flessibili: la nuova integrazione della gamma enteprise degli storage snapshot offre prestazioni elevate, snapshot a basso impatto sui server di produzione virtuali e fisici. L’instant VM recovery da backup in modalità agent-based e agentless di vSphere e Hyper-V e da virtuale a virtuale (V2V) e da virtuale a ripristino fisico (V2P), forniscono ulteriori opzioni per migliorare gli indici di recovery time objective (RTO) e recovery point objective (RPO). La funzione di instant Bare Metal Restore (BMR) consente il ripristino locale e remoto dei sistemi virtuali e fisici, da e all’interno della console UDP.
· Miglioramenti significativi al supporto di Linux: i sistemi Linux oggi beneficiano di una UDP con funzionalità avanzate di protezione Windows®, come la deduplica globale, la replica ottimizzata alle reti WAN, l’archiviazione su tape e molto altro ancora. Vengono usate abilmente le funzioni di recupero file/folder di Linux VM eseguendo le operazioni senza alcun processo in background, backup host-based su vSphere e host Hyper-V. Si ottiene il pieno controllo degli obiettivi di protezione dei dati con un numero illimitato di backup incrementali, il ripristino Bar-Metal di sistemi di Unified Extensible Firmaware Interface (UEFI) e la possibilità di eseguire backup e ripristino da e per la deduplica di archivi di dati via recovery point server (RPS).
· Miglioramenti al data protection per le piattaforme Windows: protezione completa dei dati per le versioni più recenti di Windows, inclusa Windows 10. La funzione Exchange recovery (incluso Exchange 2016) consente di recuperare gli oggetti che non siano mail senza dover ripristinare l’intera mailbox. La funzione di riavvio senza sistema in background fornisce una rapida distribuzione di Windows agent dalla console UDP senza dover necessariamente 0riavviare i sistemi.
· Gestione tape unificata: la nuova funzione centralizzata di tape management consente di gestire la programmazione, il monitoraggio e la migrazione dei punti di ripristino su nastro, direttamente da e all’interno della console UDP.

DiskStation DS216+, server NAS a 2 baie dalle altissime performance

Synology DS216+
Synology DS216+
Synology ha lanciato DiskStation DS216+, un server NAS a 2 baie dalle altissime performance rivolto a utenti domestici e piccoli uffici alla ricerca di una soluzione di archiviazione efficiente e sicura per proteggere e condividere i propri dati e usufruire di una rapida transcodifica video.

Dotato di un processore Intel® Celeron® N3050 con tecnologia di crittografia Intel® AES New Instructions (Intel® AES-NI), DS216+ offre prestazioni elevate, con velocità in lettura e scrittura superiori a 111 MB/s, garantendo trasmissioni di dati criptate a più di 113 MB/s in lettura e 109 MB/s in scrittura. Inoltre, DS216+ può eseguire rapidamente la transcodifica video da H.264 4K a 1080p, rendendo possibile agli appassionati di alta definizione lo streaming dei propri file multimediali, indipendentemente dalla larghezza di banda o delle potenziali limitazioni dei dispositivi.

Grazie all’implementazione del file system Btrfs, DS216+ offre una protezione avanzata dei dati, consentendo snapshot e ripristino, controlli sull’integrità dei dati, mirroring di metadati, così come controllo delle quote per le cartelle condivise (in aggiunta alle quote esistenti per gli account utente). DS216+ dispone inoltre di dischi con progettazione tool-less sostituibili a caldo, oltre a controlli LED anteriori, che permettono agli utenti di regolare la luminosità dei LED in base alle impostazioni desiderate.

Integrazione di Commvault in Nutanix Acropolis Hypervisor

Commvault e Nutanix annunciano l’integrazione di Commvault in Nutanix Acropolis Hypervisor, incluse le funzionalità di gestione degli snapshop di Commvault IntelliSnap per rendere più semplice la protezione e il recupero dei dati e delle macchine virtuali che adottano la piattaforma Nutanix. Questi miglioramenti rappresentano il più recente risultato della partnership tra le due aziende e consentono ai clienti di rendere l’installazione delle loro infrastrutture in ambienti virtualizzati più prevedibili, scalabili ed efficienti, usando al meglio la flessibilità della piattaforma dati Commvault nel creare SLA personalizzate per il cliente al fine di recuperare e accedere ai dati con maggiore flessibilità.

Aggiungendo il supporto per l’hypervisor Nutanix Acropolis alle capacità già disponibili per VMware vSphere e Microsoft Hyper-V, Commvault avrà l’unica piattaforma di protezione del software in grado di fornire l’integrazione degli snapshot hardware e la protezione agentless su Nutanix per tutti e tre gli hypervisor. Questa integrazione, sfruttando Commvault Intellisnap e la funzionalità di snapshot Nutanix Acropolis Distributed Storage Fabric, dà ai clienti la possibilità di ottimizzare i costi utilizzando l’hypervisor più adatto, riducendo al contempo i rischi e gli sforzi nelle soluzioni scalabili ad alte prestazioni.

Con l’integrazione della propria piattaforma in Nutanix Acropolis Hypervisor, Commvault accresce il suo portfolio di hypervisor di gestione e protezione aggiungendo a VMware vSphere e Microsoft Windows Server 2012 con Hyper-V.

Caratteristiche fondamentali dell’integrazione fra Nutanix e Commvault sono:

• Installazione della soluzione di protezione dati più allineata alle esigenze della applicazioni presenti in azienda, con l’opzione sia dello streaming che del backup basato su snapshot per le macchine virtuali
• Riduzione delle finestre di backup e recuperi accelerati grazie alla semplice gestione degli snapshot senza scripting
• Coerenza assicurata per una grande quantità di applicazioni per l’impresa inclusi SAP, Oracle, Exchange e SQL Server
• Eliminata la necessità di soluzioni multipoint complesse con una soluzione interamente integrata per i dati fisici, virtuali (VMware, Hyper-V, and Acropolis Hypervisors) e basati su cloud.

 

Da professionisti di storage e backup per professionisti di storage e backup