Per masterizzazione CD e DVD in modo semplice e completo: Roxio Creator NXT 5

roxio-creator-nxtRoxio ha presentato Roxio Creator® NXT 5 e Roxio Creator® NXT Pro 5, le ultime release della suite completa per la masterizzazione e la creatività. Ora con editing video multi-camera e Corel® AfterShot™3 integrato, Roxio Creator NXT 5 offre tutto il necessario per ottimizzare e gestire le raccolte di foto, creare video dinamici di grande impatto, masterizzare i media digitali su disco e condividerli sui device più recenti.

La linea di prodotti Roxio Creator NXT 5 ottimizza le capacità di creazione di filmati con nuovo editing video multi-camera che semplifica il lavoro sfruttando riprese effettuate da più fotocamere. Con supporto fino a due fotocamere nel caso di Creator NXT 5 e fino a quattro fotocamere in Creator NXT Pro 5, gli utenti possono allineare automaticamente i clip con la sincronizzazione audio e visualizzare, modificare e cambiare le angolazioni delle fotocamere con la massima facilità, aiutando gli utenti a raccontare la propria storia da qualsiasi prospettiva.

Roxio Creator NXT Pro 5 Multi-Camera Video Editing
Roxio Creator NXT Pro 5 Multi-Camera Video Editing

Scegli Roxio Creator NXT 5 per una masterizzazione di CD e DVD più semplice, editing video multi-camera e gestione avanzata delle foto:

Novità! Editing video multi-camera per due fotocamere: è possibile lavorare con le riprese di due fotocamere diverse per creare filmati più dinamici. L’editor video multi-camera consente di allineare i clip automaticamente con la sincronizzazione audio e di visualizzare, modificare e passare da un’angolazione all’altra facilmente, per raccontare la propria storia.
Novità! Corel AfterShot 3: consente di ottenere foto indimenticabili e di gestire ampie raccolte di immagini. Le correzioni e le ottimizzazioni sono rapide e semplici con strumenti che permettono di recuperare i dettagli nelle foto sovraesposte, ottimizzare i colori, correggere le distorsioni e altro ancora. L’elaborazione in serie consente di applicare modifiche a una o a migliaia di foto alla volta per ottimizzazioni fotografiche incredibilmente più veloci.
Novità! Roxio® Burn™ 4: consente di masterizzare e copiare DVD in modo facile. Basta trascinare i contenuti direttamente dal desktop. Masterizza contemporaneamente uno o più CD, DVD e Blu-ray Disc con dati, audio, foto o video.
Novità! Conversione di video per più dispositivi: è possibile convertire video di qualunque tipo (scaricati da Internet o da un DVD) nel formato preferito, per una riproduzione senza problemi sui device più popolari, come ad esempio iPad, iPhone, Xbox One e PlayStation 4.

Roxio Creator NXT Pro 5 offre tutta la potenza di Creator NXT 5, oltre al supporto di un massimo di quattro fotocamere, editing multi-camera, strumenti fotografici avanzati e masterizzazione di dischi crittografati:

Novità! Editing video multi-camera: è possibile lavorare con le riprese di quattro videocamere per creare filmati più dinamici. L’editor video multi-camera consente di allineare i clip automaticamente con la sincronizzazione audio e di visualizzare, modificare e passare da un’angolazione all’altra facilmente, per raccontare la propria storia.
Novità! PaintShop® Pro X8: consente di migliorare rapidamente le foto con semplici correzioni, nonché trasformarle con livelli, pennelli e strumenti di editing che permettono di spostare facilmente oggetti e persone nelle foto. L’ultima versione del potente software di fotoritocco include ora funzionalità di Text Wrapping, editing in serie più semplice, Magic Move e opzioni di selezione più rapide e accurate.
Novità! Roxio Burn 4 con crittografia: consente di masterizzare con facilità i dati su CD, DVD e Blu-ray Disc trascinando semplicemente i file e le cartelle sul desktop. Con la funzione di crittografia aggiuntiva, è possibile proteggere i file confidenziali da salvare su disco o USB.

ONTAP 9, sistemi flash ed espansione del supporto per il cloud pubblico da NetApp

NetApp ha annunciato il nuovo software NetApp® ONTAP®, i sistemi flash e l’espansione del supporto per il cloud pubblico come base moderna per aiutare i clienti a massimizzare il valore dei dati nel cloud ibrido.

Le nuove offerte sono fondamentali per aiutare i clienti a trasformare il loro IT. Le trasformazioni dell’IT che hanno esito positivo integrano i silos di dati, automatizzano i processi per accelerare i risultati e rimuovono le barriere alla scalabilità che limitano la crescita. L’annuncio di oggi include:
• Un update al software NetApp ONTAP 9, che migliora ulteriormente l’offerta di servizi di dati avanzati grazie alla crittografia integrata per una maggiore sicurezza dei dati, al supporto di container NAS dalle performance elevate altamente scalabili e al provisioning semplificato per le applicazioni aziendali.
• Sei nuovi storage array ottimizzati per la tecnologia flash, inclusi i sistemi all-flash unificati più rapidi del settore e array flash ibridi altamente scalabili, con setup e serviceability semplificati.
• Più ampia possibilità di scelta offerta da ONTAP Cloud grazie al supporto del cloud pubblico Microsoft Azure, che completa il supporto esistente per il cloud pubblico AWS.
• Inoltre, NetApp ha assunto una posizione di comando nell’ottimizzazione del data center per la tecnologia flash grazie al supporto delle opzioni di connettività leader del settore.

Le nuove funzionalità di ONTAP 9 includono:
• NetApp ONTAP FlexGroup, un container NAS dalle performance elevate altamente scalabili, ideale per l’ultima generazione di applicazioni nei settori EDA, high tech, oil and gas e media and entertainment. FlexGroup consente ai clienti di scalare un singolo container fino a 20 PB e 400 miliardi di file.
• NetApp Volume Encryption offre una crittografia basata su software, a livello di volume e granulare per i dati su qualsiasi tipo di disco nei sistemi AFF, FAS o ONTAP Select senza bisogno di speciali dischi aggiuntivi per la crittografia autonoma.
• Supporto di ONTAP Cloud per Microsoft Azure. ONTAP Cloud è un software-defined storage eseguito su Azure che consente ai clienti di utilizzare i servizi di dati avanzati di ONTAP per condividere, spostare, proteggere e gestire in maniera efficiente i dati del cloud. Ora i clienti possono acquisire maggiore flessibilità delle infrastrutture integrando i servizi cloud di Azure nel data fabric aziendale.
• ONTAP Select ora supporta i commodity server all-flash.

NetApp ha inoltre aggiornato il suo portfolio leader del settore di array ibridi e all-flash ONTAP, in modo da garantire ai clienti scalabilità, velocità e servizi dati senza pari e allo stesso tempo di trasformare l’IT. Le nuove caratteristiche e funzionalità introdotte oggi includono:
• Il sistema all-flash AFF A700, progettato per le performance elevate e la flessibilità della configurazione, e il sistema all-flash AFF A300, ottimizzato per le configurazioni all-flash midrange. Questi nuovi sistemi offrono fino al doppio delle performance rispetto ai sistemi NetApp precedenti e con una latenza dimezzata, una semplice configurazione in meno di 10 minuti, maggiore serviceability e un supporto ampliato per MSW (Multi-Stream-Write) e dischi a stato solido da 15 TB.
• Nuovi sistemi flash ibridi, tra cui FAS8200 per i carichi di lavoro enterprise, FAS2650 e FAS2620, ottimizzati per le piccole e medie imprese. I nuovi sistemi FAS offrono velocità e reattività notevolmente aumentate con performance superiori anche del 200% rispetto ai sistemi NetApp precedenti e un meccanismo di caching intelligente NetApp Flash Cache™ NVMe.
• Il nuovo FAS9000 per i carichi di lavoro business-critical, che offre ai clienti la possibilità di scalare facilmente in verticale fino a 14 PB in un sistema e in orizzontale fino a 172 PB in un cluster, garantendo la soluzione delle dimensioni adatte per le loro esigenze attuali e in previsione della crescita futura.
• Il primo supporto del settore per la connettività leader con Fibre Channel 32 GB ed Ethernet 40 Gb, oltre alla connessione storage SAS-3 12 Gb, ottimizzando l’infrastruttura per la tecnologia flash.
• Design modulare intelligente per AFF A700 e FAS9000, per aumentare l’affidabilità, la disponibilità e la manutenzione e semplificare gli upgrade futuri.

 

VirtualBoot for vSphere

StorageCraft ha annunciato il rilascio di VirtualBoot for vSphere, una nuova tecnologia che rende il recupero dei dati e dei sistemi estremamente più rapido ed efficiente. Questa tecnologia unica offre agli utenti di StorageCraft ShadowProtect SPX la possibilità di virtualizzare rapidamente le immagini di backup come macchine virtuali guest direttamente negli host VMware ESXi senza dover usare un’applicazione intermedia o un processo di conversione secondario.

VirtualBoot for vSphere viene usata in combinazione con il software per il backup e il ripristino di emergenza StorageCraft ShadowProtect SPX ed è inclusa in tutte le licenze SPX. VirtualBoot for vSphere è stata sviluppata in collaborazione e partecipazione con VMware tramite il programma vSphere APIs for I/O Filtering (VAIO) Program e ora dispone della certificazione VMware Ready.

VirtualBoot for vSphere consente agli utenti di svolgere le seguenti operazioni uniche:
• Virtualizzare istantaneamente le immagini di backup di SPX o ShadowProtect come macchine virtuali guest direttamente nell’hypervisor ESXi
• Effettuare la migrazione permanente di sistemi fisici o macchine virtuali da una piattaforma diversa dell’hypervisor a ESXi con un downtime minimo
• Testare con facilità le modifiche ai sistemi di produzione offline
• Sfruttare gli investimenti esistenti in VMware per ottimizzare il ROI

UPS Protect Blue assicura l’alimentazione di un importante data center a Singapore

protect-blue-data-center-ups-by-aeg-power-solutionsAEG Power Solutions ha annunciato l’installazione dell’UPS modello Protect Blue UPS l’alimentazione energetica di uno dei più recenti e grandi data center di Singapore.

La nuova struttura attrezzata si estende per oltre 180.000 mq e dispone di una vasta architettura di alimentazione in grado di produrre più di 13 MW di potenza per carichi IT. Offre ai suoi clienti un’ampia gamma di servizi dati di livello premium grazie a un’infrastruttura sicura e all’avanguardia, interconnessa con altri data center dello stesso gruppo.

Il sistema Protect Blue UPS è progettato appositamente per i grandi data center e per offrire protezione nella gamma di potenza da 250 kW a 4 MW. Protect Blue è una soluzione UPS duratura e di facile manutenzione, che vanta i più alti livelli di efficienza energetica sul mercato, ottimizza il costo totale di proprietà e riduce l’intervento dell’operatore.

 

Nuova fabbrica altamente automatizzata per Rittal

posa-prima-pietra-nuova-fabbrica-rittalIl primo armadio compatto standardizzato al mondo fu costruito a Rittershausen, nello stato tedesco dell’Assia, circa 55 anni fa. In seguito i prodotti Rittal hanno continuato a guadagnarsi il successo internazionale in tutti i settori manifatturieri. Oggi un altro capitolo di questa storia sta per essere scritto nella città di Haiger, sito prescelto per il nuovo impianto produttivo altamente automatizzato. Qui, con risorse pari a 250 milioni di Euro Rittal costruirà un nuovo impianto ultramoderno per la produzione di contenitori e armadi compatti. Infrastrutture e digitalizzazione all’avanguardia saranno alla base dei processi di produzione ad alta efficienza, di logistica e comunicazione. Nel quadro dell’investimento sono previsti l’ammodernamento di altri due impianti produttivi nella regione e la costruzione di un nuovo impianto per armadi di grandi dimensioni in acciaio inossidabile nella stessa area.
Come in una grande riunione di famiglia, il leader politico Volker Bouffier, governatore dello Stato dell’Assia centrale, si è unito al Dr. Friedhelm Loh, proprietario e amministratore delegato del Friedhelm Loh Group, per porre la prima pietra realizzata da Rittal con il simbolo intagliato di un contenitore della serie AE.

Ad Haiger la messa in servizio dell’impianto di 24.000 m² è prevista per il 2018. Tramite processi altamente automatizzati saranno prodotti 9.000 armadi al giorno. L’impianto è stato progettato per realizzare in modo efficiente qualsiasi quantità di qualsiasi prodotto dei 300 tipi di contenitori standard, adatti a soddisfare le esigenze specifiche di ogni cliente. Circa 25.000 tonnellate di acciaio saranno trattate ogni anno.
La produzione comprende tre stadi: lavorazione dei metalli, verniciatura e assemblaggio. La tecnologia digitale giocherà un ruolo chiave, come gli utensili di lavorazione e montaggio automatico del portfolio “Rittal Automation Systems”. I materiali saranno resi disponibili dove richiesti per mezzo di veicoli a guida automatica (AGV), senza intervento umano. Sistemi intelligenti, con funzioni di autoapprendimento, saranno impiegati per aumentare continua-mente la disponibilità del sistema e per ordinare in modo proattivo i pezzi di ricambio, riducendo la probabilità di fermate non programmate degli impianti causate dall’usura. Sistemi di controllo completamente automatizzati, ad esempio sulle linee di verniciatura, ridurranno al minimo il consumo di energia, i costi e l’impatto ambientale.

Il nuovo impianto impiegherà circa 290 dipendenti. Tuttavia, la linea di produzione sarà molto differente da quella degli impianti più datati esistenti nella regione. L’elevato livello di automazione comporterà una riduzione delle attività manuali e un maggiore ricorso a processi di monitoraggio, analisi e miglioramento continuo. Eventuali competenze specialistiche richieste saranno insegnate alla Loh Academy.
L’impianto di Haiger sarà pionieristico ed esemplare per la modernizzazione di altri siti produttivi in tutto il mondo.
Durante la cerimonia inaugurale per la posa della prima pietra della nuova fabbrica di Haiger, il Dr. Friedhelm Loh ha annunciato che un ulteriore impianto verrà costruito in un prossimo futuro in un sito vicino a Rittershausen. Con una superficie totale di 56.000 m2, sarà utilizzato per produrre armadi di grandi dimensioni in acciaio inossidabile.
L’intenzione è che gli impianti produttivi si coordinino tra loro, creando una rete di produzione efficiente.

Durante le celebrazioni è stato anche presentato ufficialmente il Global Distribution Centre (GDC). La società ha investito più di 40 milioni di euro per il nuovo impianto ultramoderno, dove sono alloggiati 24 chilometri di scaffalature e 25.000 posti pallet. Dal GDC saranno spediti ogni giorno circa 10.000 prodotti ai clienti in tutto il mondo.
Grazie a questi progetti il sito di Haiger diventerà gradualmente un hub tecnologico per la produzione del futuro. L’impianto di produzione per armadi compatti sorgerà adiacente al magazzino automatizzato di piccole parti e a quello di alte scaffalature nel GDC. Su richiesta i clienti che frequentano corsi di formazione e assistono a prove nel Rittal Innovation Center potranno prendere visione di come sono fabbricati i prodotti da essi stessi ordinati.